I Primi 10 Produttori Di Carbone In Tutto Il Mondo

Il carbone è la chiave per la struttura mondiale dell'energia. Rappresenta circa il 40% della produzione mondiale di elettricità, quindi è una fonte principale di elettricità. Presto sostituirà il petrolio e diventerà la più grande fonte di energia primaria. Il carbone domina l'arena globale dell'energia grazie alla sua abbondanza, accessibilità e ampia distribuzione in tutto il mondo. Le riserve di carbone sono stimate a 869 miliardi di tonnellate in base all'attuale tasso di produzione. Ciò significa che il carbone dovrebbe durare circa 115 di anni in più rispetto alle riserve convenzionali di petrolio e gas. Particolarmente degno di nota sono le significative riserve di carbone in Asia e Africa meridionale, due aree del mondo che affrontano sfide importanti nel fornire energia alle loro popolazioni. Le riserve di carbone sono fortemente sottovalutate rispetto alle riserve convenzionali di petrolio e gas.

I dieci principali paesi basati sulla produzione di carbon fossile

La Cina è il principale produttore di carbone mentre gli Stati Uniti arrivano al secondo posto. Altri importanti produttori di carbone sono l'India e l'Australia. Cinque paesi, in particolare Cina, Stati Uniti, Russia, India e Giappone hanno inciso per oltre il 75% del consumo mondiale di carbone. Nonostante il rapido dispiegamento delle energie rinnovabili, principalmente sullo sfondo dei dibattiti sui cambiamenti climatici, è il carbone ad essere responsabile del più grande aumento del fabbisogno energetico di tutte le fonti energetiche.

Circa il 90% del totale del carbone mondiale è prodotto da dieci paesi con la Cina in testa. Le statistiche sottostanti mostrano paesi che hanno risorse di carbone consistenti. I dati sono stati basati su un vasto assortimento di materiale, oltre a dati acquisiti dal World Energy Council e da pubblicazioni nazionali e internazionali.

10. Ucraina

La produzione di carbone in Ucraina in 2013 era di circa 64.976 milioni di tonnellate. Con il conflitto in corso nel paese, c'è stato un declino nella produzione di carbone da coke e nella generazione di energia del carbone, in particolare nelle regioni orientali colpite del paese. In effetti, la regione di Donetsk ha registrato un calo di quasi 30% nella produzione di carbone. Di conseguenza, l'Ucraina ha iniziato a importare carbone dal Sud Africa e dalla Russia allo scopo di generare energia.

9. Colombia

La produzione di carbone della Colombia era di circa 85.5 milioni di tonnellate in 2013, una produzione che rappresentava un calo di 4% dal suo obiettivo di 89 di milioni di tonnellate. Le esportazioni di carbone sono state stimate a 94.3%. La National Mining Agency del paese ha registrato un aumento del 18% nella produzione di minerali.

8. Kazakistan

Il Kazakistan si trova in ottava posizione con una produzione di carbone di 116.6 milioni di tonnellate a dicembre 2012. Per quanto riguarda i consumi, il Kazakistan è arrivato in 12th, con il carbone che rappresenta quasi il 85% dell'intera capacità di energia connessa della nazione. Il paese ha una riserva stimata di circa 33.6 miliardi di tonnellate e detiene quindi l'ottava riserva di carbone più grande. Il Kazakistan ha oltre le miniere di carbone 400.

7. Sud Africa

Con circa 260 milioni di tonnellate prodotte, il Sud Africa arriva al settimo posto nella produzione mondiale di carbone. Il paese è il sesto esportatore di carbone, avendo scambiato circa 74 milioni di tonnellate in 2012. Il Sudafrica principalmente esporta il suo carbone in Europa, Cina e India. Si stima che oltre il 90% della produzione di elettricità in Sud Africa dipenda dal carbone. Le riserve di carbone stabilite in Sudafrica hanno avuto circa 30.15 miliardi di tonnellate a dicembre 2012.

6. Russia

La Russia arriva sesta per quanto riguarda la produzione mondiale di carbone. Ha prodotto 354.8 milioni di tonnellate di carbone in 2012, di cui 80% era carbone a vapore e il resto carbone da coke. La Russia è anche il quinto maggior consumatore di carbone. Ha esportato 134 milioni di tonnellate in 2012, diventando il terzo esportatore di carbone. Con riserve fino a 157 miliardi di tonnellate, la Russia è seconda al mondo per quanto riguarda le riserve di carbone. I conti di miniera a cielo aperto rappresentano oltre la metà della produzione di carbone della Russia.

5. Indonesia

L'Indonesia arriva quinta nella produzione di carbone, avendo prodotto 386 milioni di tonnellate di carbone. L'Indonesia e l'Australia sono state testa a testa nella produzione di carbone, e mentre in 2011 l'Indonesia ha superato l'Australia nella produzione di carbone ormai la situazione è stata invertita. Il carbone è responsabile del 44% della produzione di elettricità indonesiana. Il paese ha circa 5.5 miliardi di tonnellate di riserve di carbone sulla base delle statistiche 2012.

4. Australia

La produzione di carbone in Australia ha raggiunto 413 milioni di tonnellate in 2013, posizionandola al numero quattro del mondo. Il paese esporta circa il 90% del suo carbone, arrivando secondo dopo l'Indonesia, e in 2012 ha esportato 384 milioni di tonnellate. L'Australia mantiene altrimenti 76.4 miliardi di tonnellate nelle sue riserve. Il paese ha a che fare con le miniere di carbone private 100 che effettuano operazioni a cielo aperto, e questo metodo di estrazione mineraria rappresenta il 74% della produzione totale di carbone in Australia.

3. India

La produzione di carbone dell'India era di circa 605 milioni di tonnellate, diventando così il terzo maggior produttore a livello mondiale. L'India ha consumato il 8% del totale del carbone mondiale, rendendolo anche il terzo maggior consumatore della risorsa. È anche il terzo importatore di carbone con un totale di 160 milioni di tonnellate nelle importazioni, seguito da Cina e Giappone. Circa tre quarti (68%) della produzione di elettricità in India dipende dal carbone. Le riserve di carbone verificate in India sono stimate a 60.6 miliardi di tonnellate a partire da 2013, tornando ad essere il numero tre a livello mondiale.

2. Gli Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono il secondo al mondo nella produzione di carbone, generando 922 milioni di tonnellate di carbone nel periodo 2012 / 2013 che rappresentano circa il 13% della produzione globale di carbone. È anche il secondo maggior consumatore di carbone. Il consumo di carbone degli Stati Uniti è stimato al 11% dell'uso totale del mondo, e quasi il 37% della produzione elettrica nazionale dipende dal carbone. Gli Stati Uniti hanno anche le più grandi riserve di carbone del mondo, misurando circa 237 miliardi di tonnellate.

1. Cina

La Cina è stata il più grande produttore di carbone negli ultimi tre decenni. La Cina ha prodotto quasi 3.7 miliardi di tonnellate di carbone in 2013 rappresentando il 47% della produzione globale di carbone. Il paese consuma oltre la metà del consumo totale di carbone nel mondo. La Cina è la terza al mondo per quanto riguarda le riserve di carbone, con una stima di 114.5 miliardi di tonnellate per le statistiche 2012 di dicembre. Si stima che la Cina utilizzi metà del suo carbone per la produzione di energia elettrica, che rappresenta oltre il 80% della produzione elettrica del paese.

Conclusione

Il carbone si sta dimostrando fondamentale nella crescita energetica mondiale. Il bisogno di carbone è in costante aumento e percentuali sempre più elevate di elettricità prodotta nel mondo stanno diventando dipendenti dalle centrali elettriche che utilizzano la risorsa. A prescindere dall'enorme distribuzione di riserve di carbone in tutto il mondo, questi importi si stanno rivelando insufficienti. Inoltre, i danni ecologici che derivano dalle attività legate alle attività del carbone sono questioni gravi e, pertanto, devono essere intraprese azioni adeguate. Di conseguenza, è essenziale che i governi scoprano tecnologie innovative per migliorare la lavorazione mineraria e del carbone, tenendo anche conto dell'efficienza e dell'importanza della sostenibilità ambientale. È di fondamentale importanza per i responsabili politici elaborare soluzioni tecnologiche di lunga durata che guardino al futuro, quindi di porre il settore del carbone su un percorso che consenta di rispondere meglio alle future sfide globali.

I migliori produttori di carbone 20 nel mondo

GradoStatoProduzione di carbone (milioni di tonnellate)
1Cina3,874.0
2Stati Uniti906.9
3Australia644.0
4India537.6
5Indonesia458.0
6Russia357.6
7Sudafrica260.5
8Germania185.8
9Polonia137.1
10Kazakistan108.7
11Colombia88.6
12Turchia70.6
13Canada68.8
14Ucraina60.9
15Grecia49.3
16Repubblica Ceca46.9
17Serbia44.4
18Vietnam41.2
19Mongolia33.2
20Bulgaria31.3