15 Più Grandi Città In Africa

Le popolazioni urbane africane sono aumentate rapidamente negli ultimi anni. L'aumento sta creando opportunità e sfide allo stesso modo in cui queste città lottano per adattarsi mentre più residenti competono per le risorse urbane che sono tese al limite. Tuttavia, l'aumento della popolazione sta anche creando nuove opportunità su fronti fiscali, tecnologici e sociali.

Analisi delle popolazioni più grandi delle città africane e dei loro ruoli socioeconomici

Lagos, Nigeria - 21 milioni

Lagos City nello stato di Lagos è la città più grande della Nigeria e la sua capitale economica, situata lungo l'Oceano Atlantico. Secondo la ricerca della Fondazione Heinrich-Boll-Stiftung (HBS) è la città 7th in più rapida crescita al mondo, con una popolazione di 21 milioni, secondo un rapporto 2014 della National Population Commission of Nigeria. Il progetto Borgen riporta una crescita annuale di 2 al numero 3 della popolazione della Nigeria. A differenza di altri stati dipendenti dalle entrate petrolifere, l'economia di Lagos City è diversificata nei settori manifatturiero, dei trasporti, delle costruzioni, dei servizi, all'ingrosso e al dettaglio. Lo stato copre il 0.4% della terra territoriale del paese ed è la divisione più piccola del paese. Tuttavia, rappresenta la percentuale di 60 delle imprese industriali e commerciali della nazione, secondo la ricerca della Heinrich-Boll-Stiftung Foundation. Un rapporto 2015 del Economista afferma che ogni anno lo Stato di Lagos genera $ 90 miliardi di dollari in beni e servizi. Se fosse un paese, l'economia dello stato di Lagos sarebbe il numero 7 in Africa, rendendolo più grande di quello del Kenya, della Costa d'Avorio e del Ghana. Sebbene Lagos City abbia affluenza uno studio su Financial Times in 2012 ha riportato due terzi della popolazione come abitanti delle baraccopoli. Il crimine è anche un problema in città, e il Consiglio consultivo di sicurezza Overseas degli Stati Uniti (OSAC) gli attribuisce una valutazione del crimine di critica. Rapimenti, estorsioni, carjack, aggressioni, stupri, rapine a mano armata e furti con scasso sono comuni in città.

Il Cairo, Egitto - 20.4 milioni

Il Cairo è la città più grande d'Egitto e la sua capitale. E 'annunciata come la culla della civiltà e in Medio Oriente, è anche la città più grande, e con la sua metropoli ha una popolazione di oltre 20.4 milioni. Secondo un rapporto dell'ufficio di riferimento sulla popolazione 2014, la popolazione del paese cresce ad un tasso di 2.6 per cento all'anno. Il Cairo è il centro economico dell'Egitto con due terzi del prodotto interno lordo del paese generato nella grande area metropolitana, secondo i dati della città. La lavorazione tessile e alimentare, la produzione di ferro e acciaio, le produzioni di beni di consumo, sono alcuni dei settori che creano posti di lavoro in città. Il Cairo è anche un vivace centro di turismo, commercio, finanza e servizi governativi. Dalla rivoluzione 2011 di gennaio, la crescita economica è stata influenzata negativamente dall'aumento dei prezzi del cibo e della medicina e dall'aumento della disoccupazione. Il crimine è anche un problema al Cairo, con l'OSAC che ha un punteggio elevato. Secondo i dati delle Nazioni Unite, l'area del Grande Cairo, con 8 insediamenti informali sovraffollati, ha ampi segmenti di popolazione che vivono sotto il livello di povertà internazionale di vivere sotto $ 2 al giorno. In quegli insediamenti, i livelli di istruzione sono bassi, la malnutrizione alta, le condizioni di salute povere e le malattie diffuse tra i bambini.

Kinshasa, Repubblica Democratica del Congo - 13.3 milioni

Kinshasa è la capitale della Repubblica Democratica del Congo e la più grande città del paese. Si trova vicino al fiume Congo e, dopo Parigi, è la seconda città francofona del mondo, secondo la CNN. Si stima che la popolazione di Kinshasa provenga da 10 milioni a 13.3 milioni da varie fonti. La Banca Mondiale riferisce che la popolazione della RDC come 74.88 milioni. Secondo il rapporto delle Nazioni Unite (ONU) sulla crescita della popolazione nelle città di 2015, la popolazione di Kinshasa è cresciuta ad un tasso di 9.2 per cento. Sebbene il paese sia ricco di minerali, il 64 della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà secondo la FINCA International. Oltre ai minerali, gas, petrolio, agricoltura e legname sono i settori chiave che sostengono l'economia di Kinshasa. Ma a causa della corruzione e dei conflitti perenni, la maggior parte della popolazione non ne beneficia. I livelli di criminalità sono giudicati critici dall'OSAC, con uno probabilmente vittima di bande di strada, di borseggiatori o ladri di casa.

Luanda, Angola - 6.5 milioni

Luanda è la capitale dell'Angola e la città più grande del paese. La popolazione della città è stata registrata a 6.5 milioni secondo i dati preliminari di 2014, ma il numero è stato rivisto a 6.94 milioni secondo l'Istituto nazionale di statistica (INE). Secondo un rapporto dell'ambasciata svedese, Luanda ha la più alta crescita annuale della popolazione in Africa, e da 2030 avrà 9 milioni di residenti. La città ospita il porto più trafficato del paese al largo della costa dell'Oceano Atlantico. Il porto marittimo è la porta d'ingresso per esportare petrolio, diamanti, minerale di ferro e prodotti ittici, l'Angola ha alla rinfusa. Viene anche usato per importare ferro, acciaio, macchinari, farina e carbone. La ricchezza dei settori minerario e petrolifero ha catalizzato un boom di costruzioni a Luanda quando sono stati costruiti grattacieli e case eleganti. Anche i settori bancario, finanziario, delle telecomunicazioni e del turismo sono in pieno boom a Luanda. Ma a causa della carenza di strutture ricettive nella capitale, l'hotel e le spese di noleggio sono molto alte. Tra le principali capitali mondiali Luanda negli ultimi anni si è guadagnata una reputazione tra le città più costose in cui vivere. I livelli di criminalità a Luanda sono classificati come critici dall'OSAC, con continue minacce provenienti da bande e criminali informatici. I livelli di povertà sono alti a Luanda, con milioni che vivono nelle baraccopoli. La percentuale di 55 degli angolani vive con meno di un dollaro USA al giorno.

Nairobi, Kenya - 3.5 milioni di persone

Nairobi è la capitale del Kenya e la città più grande del paese. Ha una popolazione stimata di circa 3.5 milioni di residenti di chi, il 60 percento vive nella povertà dei bassifondi secondo un rapporto sulla politica mondiale 2014. Con la periferia inclusa, ha una popolazione stimata di 6.54 milioni secondo la World Population Review. Nairobi è l'unica città al mondo nei pressi di una riserva di caccia del Parco Nazionale di Nairobi. È un vivace centro commerciale, tecnologico, manifatturiero, industriale e finanziario per l'Africa orientale e centrale. In quanto tale, Nairobi contribuisce al 60 per cento del prodotto interno lordo del Kenya, o alla ricchezza della nazione. Le principali compagnie aeree e compagnie di voli charter operano dall'aeroporto internazionale Jomo Kenyatta, aprendo così l'Africa orientale al resto del mondo. I livelli di criminalità a Nairobi sono classificati come critici dall'OSAC con rapine, furti, carjack e crimini di strada prevalenti. I livelli di criminalità sono alti nelle baraccopoli come Kibera e Mathare, dove i redditi sono bassi. Gli slum sono classificati come i più grandi in Africa.

Mogadiscio, Somalia - 2.1 milioni di persone

Mogadiscio è la capitale somala e la città più grande del paese. Essendo una delle città più pericolose del mondo, non è stato condotto alcun censimento significativo. Ma si stima che abbia una popolazione di circa 1.4 milioni di persone secondo la World Population Review. Uno studio condotto dalla US Demographia Consultancy, riporta la popolazione di Mogadiscio a circa 2.1 milioni, e cresce ogni anno ad un tasso di 6.9 per cento. Altre stime di TBN collocano la popolazione da 1.5 a 3 milioni. Sempre secondo TBN, 43 per cento della popolazione vive in condizioni di estrema povertà in questa città di 640. Un sondaggio 2002 UNDP / Banca Mondiale riporta la percentuale di 73 della popolazione che vive con meno di $ 2 al giorno. Indipendentemente da queste sfide, Mogadiscio è il centro amministrativo ed economico della Somalia, con i paesi stranieri che versano aiuti per finanziare progetti per far ripartire questa economia lacerata dalla guerra. La First Somali Bank è stata la prima banca creata nel paese dopo molti anni in 2013, per servire le persone lì.

Abidjan, Costa d'Avorio - 4.707 milioni

Il miglio quadrato 818 Abidjan City è la capitale economica della Costa d'Avorio. Ha una popolazione stimata di circa 4.707 milioni di persone rispetto a 2014, che rappresentano la percentuale di 20 della popolazione del paese. Uno studio dell'Università dell'Ontario - Institute of Technology (UOIT) riferisce che ogni anno la popolazione di Abidjan cresce del 2.83 per cento. La città ha una densità di popolazione di 8578 per chilometro quadrato. Abidjan è il centro di industrializzazione e urbanizzazione della Costa d'Avorio. La città conta per 18 percentuale di occupazione nazionale, 52 percentuale di occupazione secondaria e terziaria urbana e 50 per cento del prodotto interno lordo del paese, secondo uno studio dell'Università del College di Londra. Oltre al cacao, i settori petrolifero e del gas naturale sono altri importanti contributori economici e Abidjan ha una raffineria che elabora il petrolio greggio. Il petrolio estratto viene quindi esportato o utilizzato per trattare localmente prodotti petroliferi. Ancora Abidjan è alle prese con i bambini che vagano per la città senza genitori e guardiani a causa di precedenti conflitti civili.

Alessandria, Egitto - 4.7 milioni

Alessandria è un porto mediterraneo storico di 115.8 e città balneare in Egitto, fondata nel 331 aC da Alessandro Magno. È la seconda città più grande del paese con una popolazione di circa 4.7 milioni di persone, secondo l'Agenzia Centrale dell'Egitto per la mobilitazione e le statistiche pubbliche. Ogni anno la sua stima della popolazione di Alessandria cresce del 1.7 per cento secondo la professoressa Shahira El Din, dell'Università di Pharos, ad Alessandria. La città contribuisce annualmente a $ 46 miliardi nell'economia egiziana secondo UOIT. La sua economia è ancorata in gran parte dal turismo e viene definita la Perla del Mediterraneo. Quasi la metà dell'attività industriale egiziana si trova a Alessandria e dintorni, rendendo la città un grande consumatore di acqua. Nei dieci anni fino a 2011, c'era stata una crescita percentuale di 50 nella domanda di acqua in città. L'agricoltura, la crescente popolazione e la rapida urbanizzazione sono altri fattori che aumentano il fabbisogno idrico in Alessandria, secondo un rapporto dell'Agenzia francese per lo sviluppo. La città è gestita da un governatore nominato dal presidente. Dopo la rivoluzione egiziana di 2011, a Alessandria si sono intensificati i crimini e le minacce terroristiche come in altre parti del paese.

Addis Abeba, Etiopia - 3.4 milioni

L'area urbana 540 di Kmq di Addis Abeba è la capitale e il centro commerciale dell'Etiopia. Ha una popolazione di 3.4 milioni secondo il rapporto 2014 della Central Statistical Agency del paese. In 2014, Bloomberg ha riferito che la popolazione della città dovrebbe raggiungere 8.1 milioni, da 2040. Il Prodotto Interno Lordo medio annuo di Addis Ababa secondo il Lloyd City Risk Index è di $ 32.04 miliardi, e cresce annualmente al tasso medio del 12.18%. La città è un polo industriale e manifatturiero che contribuisce per cento 4 all'economia del paese secondo Focus Africa. Il boom edilizio si sta verificando anche ad Addis Abeba, con grattacieli sparsi in tutta la capitale. In 2015, è stato lanciato il primo servizio ferroviario urbano moderno, costruito ad un costo di $ 470 milioni, attraverso i finanziamenti della Exim Bank of China. Questo servizio ferroviario è il primo del suo genere nell'Africa sub sahariana. La povertà è ancora alta e nella capitale ci sono molti senzatetto o vivono in baraccopoli. È stimato in Etiopia, la percentuale di 80 degli abitanti delle città vive negli slum. I livelli di criminalità sono relativamente bassi nella capitale a causa della presenza di agenti di polizia in borghese. Ma piccoli crimini come il borseggio o il colpo si verificano. Queste incidenze sono comuni dove ci sono molti pedoni come i mercati all'aperto secondo OSAC.

Johannesburg, Sudafrica - 4.4 milioni

Johannesburg è la città più grande del Sudafrica e la capitale di Gauteng, la provincia più ricca del paese. Ha una popolazione di 4.434 milioni secondo un rapporto 2011 di Statistics South Africa. Da 2001 a 2011 al momento del censimento, la popolazione è aumentata del 3.18%. Johannesburg genera il 17 per cento delle ricchezze del Sudafrica ed è la più grande economia cittadina della 27 nel mondo, secondo il Dipartimento per lo sviluppo economico di Johannesburg. La città è un vivace centro di produzione, vendita al dettaglio, tecnologia, moda e settori di servizi come gli hotel. Johannesburg è anche un centro finanziario continentale che ospita importanti banche mondiali e il più grande magazzino africano a Sandton. La povertà è anche diffusa in città con oltre un milione di persone che vivono nelle baraccopoli della città. Tali condizioni sono servite a fare di Johannesburg una delle città più pericolose del mondo, in termini di criminalità e omicidio. Ogni anno ci sono omicidi 28.2 per persone 100,000 secondo il rapporto Africa Check 2014 / 2015.

Dar es Salaam, Tanzania - 4.36 milioni

Il chilometro quadrato 565 di Dar es Salaam è la città più grande della Tanzania. È anche la più grande città portuale dell'Africa orientale e ha una popolazione di circa 4.36 milioni di residenti secondo il censimento nazionale 2012. Questi rappresentano la percentuale di 10 della popolazione continentale della Tanzania, escluso Zanzibar, secondo un rapporto 2013 dell'UNFPA. Secondo un rapporto della Banca Mondiale, la percentuale di 70 dei residenti di Dar es Salaam vive in insediamenti informali e non pianificati di circa un dollaro al giorno. Gli insediamenti mancano di strade adeguate, acqua, servizi igienici e servizi igienico-sanitari sono poveri. Tuttavia, Dar es Salaam è il fulcro della Tanzania per l'industria, l'istruzione e l'economia. Questa ex capitale secondo l'Habitat delle Nazioni Unite genera il 70 del prodotto interno lordo nazionale. Come una città sull'oceano, nuovi investimenti esterni vengono indirizzati verso l'espansione portuale. In 2015, la Banca Mondiale ha firmato un accordo $ 565 milioni per raddoppiare la capacità del porto di 2020 secondo Reuters. A tale titolo, Dar es Salaam può realizzare un profitto annuo di $ 2 miliardi. Tuttavia, secondo Country Reports, la città ha un problema di crimini come rapina, scippamento della borsa, borseggio, rapine a mano armata e furti con scasso.

Casablanca, Marocco - 4.3 milioni

Casablanca è la città più grande del Marocco anche se la capitale del paese è Rabat. Questa città portuale ha una popolazione di circa 4.3 milioni di persone secondo Nations Online. È il principale centro industriale, economico, commerciale e fiscale per il Marocco. Il porto di Casablanca è il più grande del Nord Africa e tra i più grandi porti artificiali del mondo. Secondo Euromonitor International, rispetto al resto del paese, la forza lavoro a Casablanca è più istruita. La percentuale di 12 della popolazione di Casablanca rispetto agli anni 15 ha un'istruzione superiore, rispetto al 8.1%, nel resto del paese. La povertà è diffusa nei bassifondi della periferia della città. Ci sono circa 700,000 per un milione di persone che vivono in questi quartieri poveri privi di acqua pulita e servizi di base. Negli slum, il traffico di droga, la prostituzione e la radicalizzazione islamica si presentano come una minaccia per la tranquillità di Casablanca nel suo complesso.

Accra, Ghana - 4.1 milioni

Accra è la capitale del Ghana e la più grande città del Ghana. Ha una popolazione stimata a 4.1 milioni, secondo un rapporto 2013 del Financial Intelligence Center del Ghana. Servizi statistici del Ghana, 2012 riporta il tasso di crescita della popolazione di Accra da 2000 a 2010 come percentuale 3.1. Accra è il principale centro commerciale, produttivo, tecnologico, di trasporto, innovazione e comunicazione del paese. È anche la porta del mondo attraverso l'aeroporto internazionale di Kotoko, il più grande aeroporto del paese. L'economia formale e informale della città contribuisce a circa $ 3 miliardi, per l'economia del paese, equivalente al 10 per cento del prodotto interno lordo del Ghana, secondo il rapporto di Next City. Accra è in gran parte sicuro, ma ci sono casi di rapine sulle spiagge e luoghi affollati e vengono presi in considerazione i guadagni sui mercati.

Durban, Sudafrica - 3.4 milioni

Durban è una città portuale nella provincia di Kwazulu Natal in Sud Africa. È la terza città più grande del paese dopo Città del Capo e Johannesburg, e ha anche il porto più grande dell'Africa. Durban e la sua popolazione di metropoli è 3.4 milioni secondo Durban Experience. Secondo Statistics South Africa, da 2001 a 2011, la crescita media annuale della popolazione della città era di 1.13 per cento. Come città portuale, Durban gestisce la maggior parte delle merci rispetto agli altri porti del Sud Africa. Ciò contribuisce al 20 per cento del suo prodotto interno lordo e 1.5 al 2.0 per cento di quello della nazione, secondo lo studio del governo di Durban. Produzione, agroindustria, turismo e tecnologia sono altre strade che ancorano l'economia di questa città. Durban si è anche distinta come hub finanziario globale attraente per gli investitori internazionali. Sebbene la città sia ricca nella provincia di Kwazulu Natal, ci sono milioni di persone 3 che vivono al di sotto della soglia di povertà. Anche il crimine si sta diffondendo dagli slum alla città, agli hotel e alle spiagge.

Kano, Nigeria - 2.8 milioni

Kano è la capitale dello stato di Kano nel nord della Nigeria, con una popolazione di 2.8 milioni di persone, secondo il censimento 2006. È la seconda città più grande del paese per popolazione dopo Lagos. Ogni anno, la popolazione cresce di circa il 3.5%, secondo un rapporto 2013 del Kano State Government Investor's Handbook. Kano è il centro economico della Nigeria settentrionale, con un prodotto interno lordo medio annuo di $ 29.38 miliardi, secondo l'indice di rischio della città 2015 di Lloyd's. La città di Kano funge da centro commerciale regionale che serve un mercato di oltre 300 milioni di persone, nel nord della Nigeria, nel Niger, nel Ciad, nel Camerun e nel Sahel / Nord Africa, secondo un rapporto del governo di Xanum Kano. La minaccia più pronunciata di Kano proviene da attacchi terroristici di spicco nel nord, perpetrati da Boko Haram. Questi attacchi si verificano nei giorni festivi, nei giorni di mercato, nelle festività pubbliche e religiose. Un rapporto commissionato da Kano State Governor in 2013 ha attribuito credibilità alla cattiva governance, alla povertà e alla migrazione non regolamentata a causare il problema dell'insicurezza a Kano City.

Infrastruttura antichissima allungata al punto di rottura dalle popolazioni in aumento nelle principali città africane

L'adattamento a un numero crescente di persone nelle aree urbane rimane la più grande sfida per le città africane. Questo perché in alcune città l'infrastruttura esistente risale all'epoca coloniale europea nel continente. Di conseguenza, l'aumento continuo della popolazione in queste città sta facendo pressione sull'infrastruttura e diminuendo la qualità delle condizioni di vita. Questo effetto sta esponendo queste popolazioni a cattive condizioni di vita e suscettibilità a malattie e vizi prospettici.

Le più grandi città in Africa per popolazione

GradoLe più grandi città in AfricaPopolazione metropolitana stimata
1Lagos, Nigeria21.0 milione di persone
2Il Cairo Egitto20.4 milione di persone
3Kinshasa, Repubblica Democratica del Congo13.3 milione di persone
4Luanda, Angola6.5 milione di persone
5Nairobi, Kenya6.5 milione di persone
6Mogadiscio, Somalia6.0 milione di persone
7Abidjan, Costa d'Avorio4.7 milione di persone
8Alessandria, Egitto4.7 milione di persone
9Addis Abeba, Etiopia4.6 milione di persone
10Johannesburg, Sudafrica4.4 milione di persone
11Dar es Salaam, in Tanzania4.4 milione di persone
12Casablanca, Marocco4.3 milione di persone
13Accra, Ghana4.1 milione di persone
14Durban, Sudafrica3.4 milione di persone
15Kano, Nigeria2.8 milione di persone