Le Più Alte Montagne Dell'India

Le regioni settentrionali dell'India sono piene di alcune delle cime più alte del mondo, la maggior parte delle quali fanno parte delle grandi catene himalayane. Queste montagne hanno un significato religioso nelle comunità dell'India. Sono stati venerati fin dai tempi antichi e si pensa siano la dimora degli dei, attraendo ogni anno pellegrinaggi religiosi. Le montagne hanno anche un valore economico dovuto al turismo in forte espansione, alimentato dalla flora e dalla fauna uniche. Alcune delle più alte e maestose montagne dell'India sono viste di seguito.

Kangchenjunga

La montagna Kangchenjunga, che si erge a un'altitudine di piedi 28,169, è la montagna più alta dell'India. La montagna fa parte delle maggiori catene himalayane e si trova al confine tra Nepal e India. Il Kangchenjunga ha cinque vette e numerosi ghiacciai che defluiscono nei fiumi dell'Himalaya. I fiumi sono stati a lungo fonti di sostentamento per le persone in tutta la regione.

La flora e la fauna della montagna sono protette nel Parco Nazionale di Khangchendzonga in India. La montagna ospita fauna come leopardo indiano, tahr dell'Himalaya, cervo muschiato, panda rosso, elefanti, tigri del Bengala, orso nero dell'Himalaya, serpente di ratto, zibetto e oltre 500 di uccelli. La montagna è sacra secondo il popolo dei Sikkim e ogni spedizione sulla montagna ha dovuto fermarsi uno o due metri prima del picco originario, secondo le usanze popolari. Gli abitanti di Sikkim adorano la montagna come santa e si pensa che le cinque vette siano i cinque depositi di Dio, cioè oro, argento, pietre preziose, grano e libri sacri.

Il monte Kangchenjunga non è stato immune alle minacce ambientali che affliggono l'intera catena montuosa dell'Himalaya. La deforestazione, l'invasione umana, le attività turistiche e il bracconaggio hanno messo il loro tributo sul fragile ecosistema. Gli effetti si possono già osservare dalle inondazioni occasionali nelle pianure causate dal rapido scioglimento dei ghiacciai nella montagna.

Nanda Devi

Nanda Devi è la seconda montagna più grande in India con l'elevazione dei piedi 25,643. La montagna di Nanda Devi si trova nello stato di Uttarakhand in India e fa parte dell'Himalaya Garhwal. Le credenze locali che la montagna è la patria di Parvati la dea. Il Parco Nazionale di Nanda Devi è stato fondato a 1982 per proteggere la flora e la fauna e successivamente è stato nominato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Gli animali presenti nel parco includono l'orso nero dell'Himalaya, la capra di montagna blu, l'orso nero asiatico, il leopardo delle nevi, il tahr dell'Himalaya, il cervo muschiato dell'Himalaya, i languri e le specie di uccelli 100. Flora nella montagna comprende abete, ginepro e betulla. La vegetazione lungo la montagna è principalmente arbusti.

La montagna è considerata sacra ed è una destinazione importante per i pellegrini sikh e indù. Il governo indiano ha adottato misure per arginare le minacce ambientali nella montagna. L'accesso al suo ecosistema è altamente regolamentato.

Kamet

Mount Kamet è la terza vetta più alta in India con un'altezza di piedi 25,446. È la seconda vetta più alta dell'Himalaya Garhwal e si trova in Uttarakhand. Si trova in prossimità di altre tre cime principali e si trova vicino al Tibet. Mount Kamet ha fatto la storia come la prima delle montagne dell'Himalaya su piedi 25,000 da scalare. La montagna è sede di numerosi ghiacciai e fiumi. La montagna è situata in remoto, ed è in gran parte inaccessibile.

Saltoro Kangri

Il monte Saltoro Kangri, ai piedi di 25,400, è la vetta più alta delle catene montuose di Saltoro, una sottogamma del Karakorum, che fa parte delle catene himalayane. La montagna assomiglia a una piramide sormontata da un vertice di livello e due vette. La montagna si trova sia in India che nei territori pakistani ed è stata fonte di dispute territoriali. Le dispute furono risolte attraverso trattati ed entrambi i paesi controllavano la montagna. La montagna non è molto visitata a causa di operazioni militari e inaccessibilità.

Importanza delle grandi montagne indiane

Altre alte montagne in India, e le rispettive altezze in piedi, includono Saser Kangri I ai piedi 25,171, seguiti da Mamostong Kangri (24,659), Saser Kangri II (24,649), Saser Kangri III (24,590), Teram Kangri I (24,482), e Jongsong Peak (24,482). Queste montagne attirano i turisti in base ai numeri a causa di ecosistemi unici, scopi religiosi e paesaggi meravigliosi. L'ecosistema delle montagne, tuttavia, soffre a causa degli effetti delle attività turistiche in parte e il bracconaggio e altre usurpazioni umane.

Le più alte montagne dell'India

GradoLe più alte montagne dell'IndiaElevazione
1KangchenjungaPiedi 28,169
2Nanda DeviPiedi 25,643
3KametPiedi 25,446
4Saltoro KangriPiedi 25,400
5Saser Kangri IPiedi 25,171
6Mamostong KangriPiedi 24,659
7Saser Kangri IIPiedi 24,649
8Saser Kangri IIIPiedi 24,590
9Teram Kangri IPiedi 24,482
10Jongsong PeakPiedi 24,482