Città Storica Di Tallinn, In Estonia

5. Crociati teutonici e storia antica -

La città di Tallinn, allora conosciuta come Lyndanisse, era la capitale dell'antica nazione estone di Revala (c.800s-1224). In 1219, la città fu conquistata dal Regno di Danimarca (c.936-1397) durante la crociata estone (1208-27). La crociata estone faceva parte della maggiore crociata di Livonian (1198-1290) che si svolse nell'area moderna della Lettonia e dell'Estonia. Le Crociate furono principalmente intraprese dalla Boemia, dalla Danimarca, dal Sacro Romano Impero, dalla Polonia, dalla Svezia e dall'Ordine Teutonico. Dopo questo evento, la città faceva parte dell'Estonia danese (1219-1346) e divenne nota come Reval. In 1346, il Regno di Danimarca, ha venduto l'Estonia danese allo Stato dell'Ordine Teutonico (1230-1525) per i marchi 19,000 Köln.

4. Tallinn in lega anseatica Commercio e politica -

In 1285 la città di Reval (ora Tallinn) si unì alla lega anseatica, una confederazione mercantile e difensiva di corporazioni mercantili e città. La città era situata in una posizione commerciale strategica e strategica, situata al crocevia degli scambi commerciali tra Europa occidentale, Europa settentrionale e Russia. Dopo che la città fu acquistata dallo Stato dell'Ordine Teutonico, divenne un membro estremamente importante della lega anseatica. Il Reval era al suo apogeo dal 14th fino al 16esimo secolo come parte della Lega Anseatica, guadagnando ricchezza e potere, che spicca nel più grande degli ormai antichi edifici pubblici, chiese e case dei mercanti del periodo. Intorno all'inizio del 16esimo secolo, la Lega anseatica iniziò a declinare e perdere terreno e controllo commerciale del Mar Baltico al futuro impero svedese (1611-1721), oltre a perdere uffici chiave nella città belga di Bruges e in Russia città di Novgorod. In 1561 la Svezia prese il controllo politico di Reval durante la Guerra di Livonia (1558-83) e alla fine della guerra Reval divenne ufficialmente parte della Svezia.

3. Architettura e attrazioni uniche -

Il centro storico di Tallinn è un patrimonio dell'umanità delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO), uno dei due in Estonia. Nella città di Tallinn, ci sono più di 60 diversi musei e gallerie d'arte, tra cui il Museo della città di Tallinn, il Museo di storia naturale dell'Estonia e il Museo d'arte Kumu. Sulla collina di Toompea, nel centro della città, si trova il Castello di Toompea, che era noto per essere in uso dal 9esimo secolo ed è ora dove si trova il Parlamento dell'Estonia. C'è il grande palazzo Kadriorg, che fu costruito a 1725 dall'imperatore di Russia Pietro il Grande (1672-1725) per la moglie Caterina I di Russia (1684-1727). C'è anche la torre di artiglieria Kiek in de Kök costruita in 1475 e una torre difensiva chiamata Fat Margaret costruita nel 16esimo secolo. Ci sono anche un certo numero di chiese nella città, la più antica delle quali è la chiesa di St.Olaf, costruita in un certo punto nel 12esimo secolo.

2. Dintorni naturali, attrazioni e suoni -

La città è divisa in quattro aree principali: Città Alta (Toompea), Città bassa (All-linn), Kadriorg e Pirita. Toompea è su una collina e domina il resto della città, offrendo vedute panoramiche ed è stata la sede del potere per chiunque abbia governato l'Estonia. All-linn è una delle città medievali meglio conservate di tutta l'Europa e comprende la piazza della città per dare ai turisti un'idea decente di come una città medievale avrebbe potuto sembrare la vita e come era strutturata. Kadriorg si trova a circa 1 miglio dal centro della città ed è dove autobus e tram possono trasportare cittadini e turisti. Pirita è il quartiere costiero della città, dove si trova il porto turistico, e i visitatori possono prendere le barche lungo il fiume Pirita. Quest'area ospita anche il giardino botanico di Tallinn, aperto a 1961, il giardino più grande di tutta l'Estonia. La città è sede di una varietà di festival, come l'Estonian Song Festival, che è uno dei più grandi eventi corali sulla Terra e si svolge a luglio ogni cinque anni. C'è anche l'annuale Tallinn Black Nights Film Festival, che si tiene ogni anno da 1997 ed è l'unico festival in tutte le regioni baltiche o nordiche d'Europa ad essere accreditato con la Federazione internazionale dei produttori di film (FIAPF).

1. Minacce e sforzi di conservazione -

La città di Tallinn oltre ad essere un sito del Patrimonio Mondiale è anche riconosciuta come monumento nazionale dal governo dell'Estonia. I confini e la zona cuscinetto del sito protetto sono stati recentemente aumentati in 2008 per includere la città alta, la città bassa all'interno delle mura dell'epoca medievale, le fortificazioni 17th-century che circondano la zona della Città Vecchia e anche una varietà di strutture principalmente 19th-century. Il sito è straordinariamente ben conservato ed è stato in grado di mantenere la sua integrità, pur essendo tuttora utilizzato come città moderna vivente. Molti degli edifici residenziali storici sono stati riarredati per ospitare persone in termini di sicurezza e accessibilità in caso di emergenze. Il sito è stato confermato dal Ministero della Cultura della Repubblica di Estonia in 1996 ed è stata la prima area di conservazione ad essere creata da uno qualsiasi dei paesi emersi dall'Unione Sovietica. È inoltre protetto dal Heritage Conservation Act di 2002.