I Disastri Mortali Più Pericolosi Della Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda ha subito centinaia di disastri che hanno portato alla perdita di diverse vite, decine di migliaia di feriti e danni alle proprietà. I disastri spaziano dalle crisi della pandemia alle malattie naturali e ai disastri causati dall'uomo. La maggior parte dei disastri sono stati causati naturalmente da elementi come terremoti, tsunami e frane. Il volo di Air New Zealand TE901 Crash è il peggior disastro che si sia verificato nel paese a parte la pandemia di fumi 1918. Mentre alcuni dei disastri sarebbero stati evitati o addirittura ridotto il numero delle vittime, la lenta risposta e la mancanza di preparazione hanno portato a perdite significative. Alcuni dei cadaveri in numerosi disastri devono ancora essere recuperati.

10. Eruzione del monte Tarawera

Il monte Tarawera è un vulcano situato nell'isola settentrionale del paese. Consiste in una serie di cupole laviche riolitiche. A giugno 10, 1886, una serie di terremoti di 30 sempre più forti ha caratterizzato l'area di Rotorua accompagnata da un insolito lampo di lamiera dalla direzione del Monte Tarawera verso mezzanotte. Intorno a 2 am, le aree hanno subito un terremoto più grande accompagnato dal suono di un'esplosione. I tre picchi del Monte Tarawera sono scoppiati intorno a 2: 30, facendo esplodere fumo e cenere per migliaia di miglia nel cielo. Tuttavia, il peggio doveva ancora venire. La più grande fase di eruzione iniziò un'ora più tardi con gli sfiati a Rotomahana che producevano picchi piroclastici che scorrevano per circa 17 chilometri e distruggevano diversi villaggi. Il bilancio delle vittime era inizialmente stimato a 153, ma solo le persone 108 potevano essere identificate come uccise dall'eruzione. Il numero è stato in seguito rivisto al massimo da decessi per 120.

9. SS Wairarapa naufragio

La SS Wairarapa era una nave della Nuova Zelanda che frequentava la rotta tra Auckland, la Nuova Zelanda e l'Australia nel 19esimo secolo. È stato costruito in Scozia in 1882 come un piroscafo di lusso. A ottobre 24, 1894, ha navigato da Sydney verso la Nuova Zelanda. Quattro giorni dopo, la nebbia e le tempeste si insinuarono intorno alla cima dell'Isola del Nord. Tuttavia, il capitano della nave si rifiutò di rallentare la velocità della nave, nonostante la fitta nebbia. La nave non poteva rimanere in rotta, probabilmente a causa di una bussola difettosa. Qualche minuto dopo la mezzanotte di ottobre 29, 1894, la SS Wairarapa è stata distrutta da una ripida scogliera vicino alla punta della Great Barrier Island, causando la morte di 121.

8. SS Tararua naufragio

SS Tararua era un piroscafo a vite con due motori a potenza. È stato costruito a Dundee in 1864 e aveva una capacità di tonnellate 523, che è stato successivamente aumentato a tonnellate 563. Ad aprile 28, 1881, la nave partì da Port Chalmers in direzione di Melbourne. Intorno a 4, il capitano girò la nave verso ovest credendo di aver ripulito il punto più a sud. Un'ora dopo, la nave colpì Otara Reef. Una lancia di salvataggio si gettò in acqua e portò un volontario vicino alle rive che sollevò un allarme. Tuttavia, l'aiuto è stato ritardato. Diverse persone che hanno tentato di nuotare verso le coste non ce l'hanno fatta a causa delle forti onde. SS Tararua ha impiegato 20 per affondare con il relitto scomparendo durante la notte. A proposito di 131 persone perirono nel disastro di cui 55 fu sepolto in un appezzamento vicino.

7. 1st Piccola frana di Waihi

Little Waihi, ufficialmente conosciuto come Waihi Village, è una piccola comunità maori composta da circa famiglie 25. Si trova sulle rive sud-occidentali del Lago Taupo, in Nuova Zelanda. Il villaggio è stato un sito per tre grandi smottamenti in 1910, 1846 e 1780 con circa 200 persone che periscono in totale. In 1780, una stagione delle piogge insolitamente lunga ha causato una frana sulla montagna, danneggiando un torrente che ha rotto le sue barriere. La valanga di detriti ha travolto e sotterrato il Te Rapa con solo poche persone riuscendo a fuggire. Diverse case, rocce e alberi sono stati spazzati nel lago mentre oltre 135 persone sono state uccise dalla valanga di detriti.

6. Disastro di Tangiwai

Il disastro di Tangiwai è avvenuto alla vigilia di Natale, 1953, quando il ponte del fiume Whangaehu è crollato sotto un treno passeggeri che era in rotta da Wellington ad Auckland. La locomotiva era composta da carrozze 11 e aveva a bordo passeggeri ed equipaggio 285. Il treno passò attraverso la stazione di Tangiwai a circa 10 pm. Quando si avvicinò al ponte del fiume Whangaehu, il conduttore sbatté freneticamente in risposta a un passante che si trovava sulla pista sventolando una torcia (altri resoconti insistono che i freni furono sbattuti a causa del percepito cattive condizioni del ponte). Il treno è stato trascinato nel fiume con solo tre carrozze di prima classe e due furgoni rimasti in pista. Le persone 151 inclusi i passeggeri 149, il macchinista e un pompiere sono morti. Venti corpi non furono mai trovati e si presumeva che fossero stati portati giù nell'oceano.

5. 2011 terremoto di Christchurch

Christchurch è stata teatro di un terremoto a febbraio 22, 2011. È registrato come 6.3 sulla scala Richter. Il terremoto si è verificato nella regione di Canterbury, nell'isola meridionale della Nuova Zelanda, causando danni diffusi in tutta la città di Christchurch. Il terremoto ha ucciso persone 185 e danneggiato molte proprietà. La città centrale è stata gravemente colpita, dove l'infrastruttura era già stata indebolita dal terremoto dell'anno precedente. La metà delle morti durante il terremoto si è verificata al Canterbury Television Building, che è crollato e ha preso fuoco. Altre persone morirono nel crollo di PGC House mentre il resto morì quando un edificio crollò su un autobus lungo la Colombo Street. Oltre le persone 6,500 sono state trattate per lesioni minori mentre 200 è stato trattato per traumi importanti.

4. HMS Orpheus naufragio

Danni dal terremoto di 2011 Christchurch in Nuova Zelanda.

HMS Orpheus era una corvetta della Royal Navy che era una nave ammiraglia dello squadrone australiano. È stato costruito in 1861 nel Kent, in Inghilterra. La nave lasciò Sydney a gennaio 31, 1863, in rotta verso il porto di Manukau. Attraversò una serie di pericolose barre di sabbia. Mentre si avvicinava alle barre sommerse, un segnale fu ricevuto dall'Isola Paratutae che ordinava alla nave di girare a nord per evitare la messa a terra. Nonostante il tentativo del capitano di correggere il percorso, la nave ha colpito la barra, facendola oscillare ed esponendo il suo babordo all'onda. I boccaporti si spalancarono e Orfeo cominciò a prendere acqua. La potenza del mare ha reso la fuga estremamente difficile spazzando via molti marinai portando alla morte di 189 persone.

3. Xnumxs dello tsunami di Southland

La Nuova Zelanda fa parte della placca pacifica geologicamente attiva, dove possono verificarsi tsunami. Gli tsunami colpiscono frequentemente la costa del paese e sono spesso causati da terremoti sulla placca del Pacifico. La Nuova Zelanda è colpita dallo tsunami di magnitudo superiore a un metro ogni dieci anni in media. Negli 1820, diverse persone sono state uccise da uno tsunami mentre passeggiavano lungo la spiaggia vicino all'Orepuki. Il popolo raccoglieva pesce alla foce del fiume Waiau come riserva per il periodo invernale. La data esatta dello tsunami non è nota, ma potrebbe essere stata causata da un terremoto nel Fiordland. Si stima che lo tsunami di 1820s Southland abbia causato più morti di 200.

2. Terremoto di 1931 Hawke's Bay

Il terremoto di Hawke's Bay si è verificato a febbraio 3, 1931, provocando la morte di circa 256 e provocando lesioni a migliaia di persone. Il terremoto ha anche causato un devastante danno alla regione della baia di Hawke con centinaia di edifici e proprietà distrutti. Il terremoto è durato 150 secondi e ha misurato una grandezza di 7.8. Tutti gli edifici nell'area centrale di Napier e Hasting sono stati abbattuti, mentre il paesaggio dell'area è cambiato drasticamente. Un incendio è scoppiato in un vicino chimico e in un hotel vicino. Nella zona sono state registrate anche diverse scosse di assestamento che hanno causato un diverso grado di danni. Il terremoto di 1931 Hawke's Bay è il più letale nella storia della Nuova Zelanda.

1. Incidente aereo di volo della Nuova Zelanda TE901

Volo Air New Zealand TE901 operato tra 1977 e 1978. Era un volo turistico programmato sull'Antartico. Il volo lascerebbe Auckland al mattino e volerà per l'intera giornata sull'Antartico. A novembre 28, 1979, l'aereo si schiantò contro il Monte Erebus, uccidendo tutti gli 257, inclusi i membri dell'equipaggio 20 e i passeggeri 237. L'incidente è stato inizialmente accusato di errore del pilota. Tuttavia, una Commissione Reale di Inchiesta deve essere formata dopo che le proteste pubbliche hanno concluso che l'incidente era il risultato delle correzioni apportate alla coordinata di volo la notte prima dell'incidente. L'equipaggio non era mai stato informato dei cambiamenti.

I disastri mortali mai visti in Nuova Zelanda

GradoDisastroDataBilancio delle vittime
1Incidente aereo di volo della Nuova Zelanda TE901Novembre 28 1979257
2Terremoto di 1931 Hawke's BayFebbraio 3 1931256
3Xnumxs dello tsunami di Southland1820s200+
4HMS Orpheus naufragioFebbraio 7 1863189
52011 terremoto di Christchurch22 febbraio 2011185
6Disastro di Tangiwai24 Dec 1953151
71st Piccola frana di Waihi1780135+
8SS Tararua naufragioAprile 29 1881131
9SS Wairarapa naufragioOttobre 29 1894121
10Eruzione del monte TaraweraGiugno 10 1886108-153