Interruzioni Di Corrente In Luoghi Di Lavoro In Tutto Il Mondo

Le imprese dell'Asia meridionale affrontano la perdita di potere quasi quotidianamente, mentre un tale evento è una rarità in Europa. Le interruzioni di corrente possono essere causate da alcuni fattori come il terrorismo sulle reti elettriche, investimenti inadeguati nelle moderne reti elettriche, condizioni meteorologiche e disastri naturali. I paesi in via di sviluppo sono i più colpiti dalle interruzioni di corrente a causa della mancanza di infrastrutture energetiche tecnologicamente avanzate. Le aziende sono influenzate negativamente dalle interruzioni di corrente e i massicci processi legati alla potenza si fermano portando alla perdita di denaro. Le regioni con le interruzioni di alimentazione mensili medie più elevate incontrate dalle aziende sono:

Asia meridionale

La regione della Asia del Sud è la media di 25.5 sulle interruzioni di corrente mensili incontrate dalle imprese. L'Asia meridionale è composta da paesi in via di sviluppo con abbondanti risorse di energia naturale come petrolio, carbone, gas naturale, energia idroelettrica e energia solare. Nonostante le abbondanti risorse naturali, una pianificazione inadeguata e investimenti inadeguati nella tecnologia moderna nel settore energetico rendono molte aziende soggette a interruzioni di corrente. Questi paesi hanno ospitato una rapida industrializzazione che mette a dura prova l'infrastruttura energetica esistente.

Paesi come Afghanistan e Pakistan affrontano interruzioni di corrente dalle attività terroristiche sulle reti elettriche. Le attività di riparazione vengono spesso ritardate a causa dell'inadeguatezza dei materiali.

Medio Oriente

Il Medio Oriente è al secondo posto nella media di 15.8 sulle interruzioni di corrente mensili incontrate dalle imprese. I paesi del Medio Oriente sono per lo più caratterizzati da abbondanti risorse energetiche. Le interruzioni di corrente nella regione sono attribuite a fattori quali la scarsa pianificazione nel settore energetico, la mancanza di cooperazione tra i singoli paesi della regione e la corruzione. Paesi come l'Iraq e la Siria sono sottoposti a vandalismo sulle reti elettriche da parte di gruppi ribelli. Questi paesi hanno decine di piccole imprese che sono maggiormente colpite da interruzioni di corrente perché non hanno accesso ai generatori come fonte alternativa di energia.

Nord Africa e la penisola arabica

Il Nord Africa e la penisola arabica fanno la media di 15.5 sulle interruzioni di corrente mensili nelle aziende della regione. I paesi del Nord Africa e della penisola arabica sono economie emergenti e hanno numerose aziende che guidano le crescenti richieste di energia. L'offerta di energia, tuttavia, non è all'altezza della forte domanda. Disastri naturali come inondazioni, forti venti e tempeste in paesi come l'Oman e lo Yemen causano distruzione sulle reti elettriche. Le regioni hanno anche sperimentato attività di vandalismo nelle reti elettriche di gruppi ribelli come Al-Qaeda e altri gruppi terroristici autoctoni. Le aziende subiscono le peggiori interruzioni di corrente, perdendo ingenti somme di denaro dalla chiusura delle loro attività.

Africa sub-sahariana

L'Africa sub-sahariana è in ritardo nella produzione di energia elettrica, generando un semplice 4% dell'elettricità globale totale. Il settore economico nell'Africa subsahariana è paralizzato da continue interruzioni di corrente, che causano la perdita di entrate delle vendite a migliaia di aziende in tutta la regione. Le aziende dell'area considerano gli investimenti in generatori fondamentali per la continuità delle operazioni aziendali. Le piccole imprese sopportano l'onere maggiore in caso di black-out. L'infrastruttura energetica nell'Africa subsahariana è in gran parte sottosviluppata e mal gestita. Infrastrutture energetiche dilapidate dopo che i conflitti rimangono per lo più in stato di abbandono a causa di fondi inadeguati. Il sottoinvestimento nel settore energetico rende numerose le attività subsahariane soggette a interruzioni di corrente.

Altre regioni del mondo

Altre regioni con elevate interruzioni di corrente mensili medie delle aziende sono l'Asia orientale e il Pacifico (4.4), le nazioni caraibiche (2.6), l'America latina (2.5), l'Europa orientale e l'Asia centrale (1.5), l'Europa occidentale (0.6) e l'Europa centrale e paesi baltici (0.6). I paesi sviluppati sperimentano livelli più bassi di blackout dovuti a una corretta pianificazione nel settore energetico e agli investimenti nella tecnologia moderna. I paesi sviluppati hanno investito sempre più in infrastrutture energetiche nei paesi in via di sviluppo, nel tentativo di accelerare la crescita economica.

Interruzioni di corrente in luoghi di lavoro in tutto il mondo

GradoRegioneMedia mensile interruzioni di corrente di fronte alle imprese
1Asia meridionale25.5
2Medio Oriente15.8
3Nord Africa e penisola arabica15.5
4Africa sub-sahariana8.5
5Asia orientale e Pacifico4.4
6Nazioni caraibiche2.6
7America latina2.5
8Europa orientale e Asia centrale1.5
9Europa occidentale0.6
10Stati dell'Europa centrale e baltica0.6