Cosa Significano I Colori E I Simboli Della Bandiera Della Tunisia?

La Repubblica di Tunisia ha ufficialmente adottato la propria bandiera in 1959. La bandiera proveniva dall'insegna navale del Regno di Tunisi ed è stata progettata in 1831 da Al-Husayn II ibn Mahmud, che era il Bey di Tunisi da 1824 fino a 1835. Come una parte precedente dell'impero ottomano, la bandiera tunisina esibisce somiglianze con la bandiera ottomana.

Descrizione della bandiera della Tunisia

Come definito nella costituzione 1 di giugno, 1959, la bandiera è un campo rosso che presenta una mezzaluna che circonda una stella con cinque punti all'interno di un disco bianco al centro della bandiera. La bandiera è di forma rettangolare e ha proporzioni larghezza-lunghezza di 2: 3. Il diametro del disco bianco è pari a un terzo della lunghezza del rettangolo e i punti del cappello a stella sono equidistanti l'uno dall'altro. La mezzaluna rossa è composta da due archi intersecanti e circonda la stella alla sua sinistra. L'arco esterno è 25% della lunghezza della bandiera, mentre l'arco interno è 20% della lunghezza della bandiera. L'articolo 4 della costituzione specifica le misure, le specifiche e i colori appropriati della bandiera.

Simbolismo

La bandiera ha due colori, rosso e bianco, anche se il rosso occupa una percentuale molto maggiore della bandiera. Il colore rosso sulla bandiera simboleggia l'Islam, che è la religione predominante in Tunisia. Il rosso rappresenta anche la resistenza contro il dominio turco e il sangue versato dai martiri uccisi in 1881 quando la Tunisia fu conquistata dalla Francia. La mezzaluna rossa è un'indicazione tradizionale dell'Islam e serve anche come segno di buona fortuna nella cultura araba, oltre a rappresentare l'unità di tutti i musulmani. Il colore bianco simboleggia la pace, mentre il disco bianco rappresenta il sole. La stella, come la mezzaluna, è un antico simbolo della religione islamica, ei cinque punti della stella simboleggiano i cinque pilastri dell'Islam: fede, preghiera, carità, digiuno e il pellegrinaggio annuale alla Mecca.

Bandiere precedenti della Tunisia

Nel 18th secolo, la maggior parte delle bandiere marittime della Tunisia presentava una forma a mezzaluna orientata con i colori blu, rosso, verde e bianco. Quando la Tunisia faceva parte dell'Impero ottomano, il suo guardiamarina aveva strisce orizzontali blu, verdi e rosse. Anche il Bey di Tunis aveva una bandiera in 19th secolo, utilizzato nelle celebrazioni pubbliche e apparso sullo stemma della Tunisia. La bandiera era di forma rettangolare e comprendeva nove strisce alternate tra giallo e rosso, mentre la linea di mezzo era verde. Come un protettorato francese, la bandiera della Tunisia presentava una piccola bandiera francese nell'angolo in alto a sinistra. Questo flag è stato utilizzato da 1943 fino a 1956. Prima del progetto attuale, la bandiera nazionale, che era usata tra 1959 e 1999, era il guardiamarina della Tunisia che aveva una mezzaluna leggermente più stretta.

Il protocollo della bandiera

La bandiera della Repubblica di Tunisia vola su tutte le installazioni militari e gli edifici pubblici. Vola anche nelle ambasciate e nei consolati del paese in diverse parti del mondo. La legge tunisina incarica di battere la bandiera su tutti gli edifici pubblici in sette giorni di bandiera, tra cui Independence Day (marzo 20), Martyr's Day (April 9) e Republic Day (July 25). Gli insulti diretti contro la bandiera della Tunisia sono punibili con una pena detentiva di un anno.