Quali Sono I Partiti Politici Del Regno Unito?

Prima del 19esimo secolo, il panorama politico nel Regno Unito era dominato dai Whigs e dai Tories. I Whigs erano costituiti dalla maggior parte delle importanti dinastie aristocratiche che agitavano per la successione protestante e in seguito godevano del sostegno dei ricchi mercanti e degli interessi industriali emergenti. I Tories erano per lo più associati alla Chiesa di Scozia; la nobiltà terriera e la Chiesa d'Inghilterra. Verso la metà del 19esimo secolo, i Whigs si sono evoluti nel Partito Liberale mentre i Tories sono diventati il ​​Partito Conservatore. Il Partito Laburista è emerso al posto del Partito Liberale negli 1920. I partiti conservatori e laburisti sono i principali attori politici nel Regno Unito, sebbene siano altri numerosi partiti.

Partito Conservatore

Il partito conservatore ha una posizione di centro-destra nella politica del Regno Unito. Il partito ha ottenuto il maggior numero di seggi nella Camera dei Comuni alle ultime elezioni di 2015 ed è quindi il partito che ha formato il governo. La sedia del partito è Theresa May che è attualmente il Primo Ministro del Regno Unito. Tra i principali punti di vista del partito c'è la convinzione che i mercati liberi oltre al successo individuale favoriscano la crescita economica. Il partito si batte per l'economia dal lato dell'offerta, una teoria che stabilisce che una riduzione delle aliquote di imposta sul reddito innesca la crescita del PIL e quindi equivale a più entrate raccolte dal governo dalla minore imposta sulla crescita aggiuntiva. Questa teoria è in linea con la difesa del partito per i tagli fiscali. Il Partito Conservatore ha stabilito una vasta gamma di alleanze globali, inclusi i legami con gli Stati Uniti. Altre visioni del partito sono restrizioni sui sindacati, una forte difesa nazionale, il conservatorismo fiscale e la deregolamentazione.

Partito Laburista

Il partito laburista occupa una posizione di centro-sinistra nella politica del Regno Unito. Dopo aver raccolto i posti 231 nelle elezioni 2015, il partito laburista ha assunto il posto dell'opposizione ufficiale. Jeremy Corbyn sta attualmente servendo come sedia del partito. Inizialmente il partito favoriva le politiche socialiste, compresa la ridistribuzione della ricchezza, la credenza nell'educazione e nella sanità finanziate con fondi pubblici, l'intervento del governo e la proprietà pubblica delle industrie strategiche. Il Partito laburista iniziò ad abbracciare diverse politiche del libero mercato a metà degli 1980 sotto la guida di Neil Kinnock, Tony Blair e John Smith. L'attuale posizione politica del partito è stata descritta come "terza via".

Scottish National Party

Il partito nazionale scozzese è il terzo più grande nel Regno Unito in termini di adesione. Il partito ha la maggioranza dei seggi nel parlamento scozzese e la maggioranza dei rappresentanti nel parlamento del Regno Unito. Il partito è attualmente sotto la guida di Nicola Sturgeon. Il Partito nazionale scozzese è associato al nazionalismo scozzese ed è stato in prima linea nell'agitare per l'indipendenza scozzese. Essendo un partito socialdemocratico, alcuni dei suoi punti di vista comprendono investimenti nelle energie rinnovabili, costruzione di alloggi sociali a prezzi accessibili, tassazione personale progressiva, matrimonio omosessuale e istruzione superiore sovvenzionata dal governo.

Liberal Democratici

In 1988, il partito socialdemocratico e il partito liberale si sono fusi con i liberaldemocratici. Tim Farron è l'attuale leader del partito. I liberaldemocratici difendono le libertà civili, la riforma elettorale e costituzionale, l'ambientalismo, la tassazione progressiva, l'integrazione europea, la depenalizzazione della droga e le leggi sui diritti umani.

Tendenze emergenti

Il sistema dei due partiti del Regno Unito, dominato dai partiti conservatori e laburisti, sta diminuendo di popolarità. I partiti minori hanno registrato un crescente sostegno come il partito nazionale scozzese che sta spingendo per l'indipendenza scozzese. Un altro partito emergente è il Green Party di Inghilterra e Galles, nonché il Partito dei Verdi nell'Irlanda del Nord. Il Partito dei Verdi difende la pace e la non violenza, la coscienza ambientale, la giustizia sociale e la democrazia di base. Il Partito dell'indipendenza del Regno Unito ha raccolto sostegno a causa delle sue posizioni sul nazionalismo britannico, sul liberalismo economico, sull'immigrazione e sull'uscita dall'UE.