Cosa Significano I Colori E I Simboli Della Bandiera Di Malta?

Malta è una nazione insulare del Mediterraneo nell'Europa meridionale. La posizione strategica del paese nel percorso di antiche e moderne rotte marittime ha portato alla sua abita da parte di diverse popolazioni fin dall'antichità.

Breve storia di Malta

Le isole di Malta sono state anche governate da una serie di poteri tra cui romani, arabi, normanni, francesi e inglesi. La cultura del paese è stata così arricchita nel corso dei secoli dall'influenza di queste grandi potenze mondiali. Prima della sua indipendenza, Malta divenne una colonia britannica in 1815. Durante la seconda guerra mondiale, il popolo di Malta combatté al fianco delle forze alleate. Di conseguenza, il Regno Unito ha assegnato al paese una croce di George per il coraggio. In 1964 è stata approvata la legge sull'indipendenza di Malta, in base alla quale il paese è diventato indipendente dal dominio britannico. Tuttavia, la regina Elisabetta II continuò a servire come capo di stato e regina del paese. Malta è diventata una repubblica un decennio dopo.

Storia della bandiera di Malta

Durante il dominio britannico a Malta fu usata la bandiera coloniale della colonia della corona di Malta, che comprendeva l'Union Jack nel cantone. Una nuova bandiera è stata utilizzata a Malta tra 1943 e 1964, che era simile alla bandiera attuale ma includeva un cantone di colore blu e con all'interno la croce di George. Tuttavia, questa bandiera è stata usata non ufficialmente. Un altro cambiamento di progetto si è verificato a settembre 21, 1964, che ha rimosso il cantone blu ma ha mantenuto la croce George nell'angolo in alto a sinistra. L'intenzione era quella di far apparire meno evidente la croce dal momento che era un ricordo del passato coloniale del paese.

Design

La bandiera di Malta è una bandiera bicolore con due bande verticali di dimensioni uguali: bianco (a sinistra) e rosso (a destra). La fascia bianca presenta la croce di George con i bordi rossi sull'angolo superiore del paranco.

Simbolismo

Secondo la leggenda, i colori della bandiera di Malta furono originariamente dati al paese da Roger I di Sicilia in 1090. Quando la sua flotta di navi sbarcò a Malta dopo una felice conquista della Sicilia, i cristiani che vivevano sull'isola di Malta si offrirono di aiutare Ruggero I a combattere gli arabi. Riconoscendo questo aiuto, Roger I strappò una parte della sua bandiera a scacchi bianca e rossa e lo regalò ai locali come segno di gratitudine. Tuttavia, gli studiosi sostengono che la storia sia semplicemente un mito dell'19esimo secolo. I colori maltesi erano probabilmente derivati ​​dalla bandiera dei Cavalieri di Malta, che presentava un campo rosso con una croce bianca. Il George Cross in evidenza sulla bandiera è il secondo più alto riconoscimento nel sistema degli onori del Regno Unito.