Quali Lingue Sono Parlate In Iran?

Lingua ufficiale dell'Iran

L'Iran si trova nella regione occidentale dell'Asia, confinante con il Turkmenistan, la Turchia, il Pakistan, l'Afghanistan, l'Iraq e il Golfo Persico. Ha una popolazione di oltre 79.92 milioni, che è composta da diverse etnie e background linguistici. Nonostante l'ampia gamma di differenze all'interno della popolazione, l'Iran ha una sola lingua ufficiale: il persiano.

La lingua persiana, conosciuta anche come Farsi, appartiene alla famiglia linguistica indoeuropea e fa parte del sottogruppo indo-iraniano. Il persiano proveniva dall'antica lingua persiana dell'impero achemenide e dal tardo medio persiano dell'impero sasanide. Il persiano è anche una lingua ufficiale del Tagikistan e dell'Afghanistan.

La Costituzione iraniana delinea la politica linguistica nazionale dichiarando il persiano come la lingua franca del paese. Come lingua franca, la lingua viene anche utilizzata per comunicazioni governative formali e sistemi scolastici pubblici. È inoltre riconosciuto come la lingua della religione islamica. Sebbene l'uso di lingue minoritarie sia consentito in alcune forme di informazione pubblica, il governo ha ampiamente promosso il nazionalismo promuovendo il persiano come l'unica lingua della pubblica amministrazione, le pratiche burocratiche e le sessioni parlamentari. Il persiano è parlato come lingua nativa di circa il 53% della popolazione.

Altre lingue ampiamente parlate dell'Iran

Come accennato, l'Iran è un paese multiculturale e multilinguistico. Come tale, è possibile ascoltare una serie di altre lingue nella contea, tra cui lingue e dialetti turchi (parlata da 18% della popolazione), kurdo (10%), Gilaki e Mazandarani (7% combinati), Luri (6%) , Arabo (2%) e Balochi (2%).

Una delle lingue turche più comunemente parlate in Iran è l'Azerbaijan. La lingua appartiene al ramo occidentale Oghuz della famiglia di lingua turca ed è imparentata con il tataro turco e di Crimea. La stragrande maggioranza dei parlanti di questa lingua è concentrata nella regione nord-occidentale dell'Iran, conosciuta come Azerbaigian iraniano. Queste persone sono state divise tra l'Azerbaigian iraniano e la Repubblica dell'Azerbaijan da quando l'impero russo ha sconfitto l'area e diviso il suo territorio.

La lingua kurda è parlata dai curdi. Questa lingua appartiene al sottogruppo iraniano nordoccidentale della famiglia linguistica indoeuropea. Sebbene concentrato nella regione nord-occidentale di questo paese, ha alcune caratteristiche simili con la lingua persiana, che è concentrata nella regione sud-occidentale dell'Iran. Questa lingua è ulteriormente suddivisa in gruppi 3: Northern, che è parlato nella zona nord-occidentale; Centrale, che è parlato nella provincia del Kurdistan; e meridionale, che è parlato nelle province di Kermanshah e Ilam.

Lingue minoritarie dell'Iran

Oltre alle lingue ampiamente parlate del paese, l'Iran ha anche un certo numero di lingue minoritarie. Queste lingue minoritarie includono circasso, ebraico, armeno, assiro e georgiano. Insieme, queste lingue sono parlate meno del 1% della popolazione totale dell'Iran. Circassiano è una lingua nord-occidentale caucasica. L'ebraico, parlato dalla piccola popolazione ebraica, appartiene alla famiglia di lingua afro-asiatica e al sottogruppo di Canaanite. L'armeno è una lingua indoeuropea ed è largamente influenzato dalle lingue iraniane, tanto che alcuni linguisti hanno teorizzato che le due lingue erano una volta identiche. L'assiro, come l'ebraico, è una lingua afro-asiatica, sebbene appartenga al sottogruppo aramaico nord-orientale. Può essere ascoltato in tutta la regione di Urmia dell'Iran nord-occidentale. Il georgiano, una lingua kartveliana, è parlato da individui georgiani immigrati in Iran.