I Maggiori Esportatori Al Mondo Di Filati Di Lino

Il lino è una pianta che cresce per una sola stagione ed è famosa in tutto il mondo per la qualità della fibra che produce, nota come lino. L'umanità ha usato la biancheria più a lungo di qualsiasi altra fibra. Il lino può crescere in una serie di condizioni anche se le condizioni più favorevoli sono le regioni fresche e umide. Per ottenere le fibre, l'agricoltore può raccogliere il lino dopo la produzione di semi o prima. La fibra che si ottiene prima della formazione dei grani è solitamente di altissima qualità, sebbene l'agricoltore debba comprare i semi per la prossima stagione di crescita. La raccolta del lino è spesso un processo laborioso con poca meccanizzazione per garantire la qualità delle fibre. Il Canada ha prodotto la maggior quantità di lino a livello mondiale intorno alle tonnellate 872,500 in 2014.

Paesi che esportano il filato più lino

Cina

Il lino in Cina risale a lungo nella storia della nazione con prove che dimostrano che i cinesi coltivavano il lino domestico per oltre 2,000 anni. La Cina è sede del più grande impianto di produzione di biancheria al mondo che si trova a Harbin. Circa 289 miglia quadrate di terra in Cina vengono utilizzate per la coltivazione del lino. La Cina esporta più filati di qualsiasi altra nazione sulla terra con le loro esportazioni valutate a circa $ 219 milioni. La Cina rappresenta quasi il 56% delle esportazioni globali di lino. Nonostante sia il più grande esportatore di lino, in Cina 2014 è stato il terzo produttore mondiale di lino con circa 387,000 tonnellate. In Cina, la maggior parte del lino utilizzato per fornire fibre cresce a Heilongjiang.

Italia

L'Italia è il secondo maggiore esportatore mondiale di filati di lino con le loro esportazioni del valore di circa $ 43.1 milioni. In 2017 l'Italia ha prodotto circa 15.8 milioni di metri quadrati di fibre di lino un aumento rispetto alla produzione dell'anno precedente di circa 5.33 milioni di miglia quadrate. Da 2013 a 2016 il volume di lino prodotto in Italia è diminuito considerevolmente da un massimo di 7.98 milioni di miglia quadrate in 2013. Una delle aziende più conosciute che si occupano di filati di lino in Italia è la Milano Fabrics SRL.

Tunisia

La Tunisia occupa 74th tra le economie globali e la terza nell'esportazione di filati di lino. Le esportazioni di filati di lino della Tunisia guadagnano alla nazione circa $ 20.6 milioni. La crescita del lino in Tunisia è stata immensamente popolare da 1948 a 1950 a causa degli alti prezzi pagati per il raccolto. Il calo dei prezzi ha causato una diminuzione della produzione nazionale di lino.

Lituania

La Lituania è il quarto esportatore mondiale di filati di lino con le loro esportazioni del valore di $ 17.7 milioni. Il lino ha avuto una presenza in Lituania che copre numerose generazioni ed è comunemente menzionato nella poesia lituana e nelle canzoni popolari. Durante la produzione di punta, per la crescita del lino sono state utilizzate quasi 83 miglia quadrate di terreno. Le aziende lituane esportano i loro filati di lino in diversi paesi come Francia e Giappone.

Aumento delle fibre sintetiche

In tutto il mondo, le fibre sintetiche stanno sostituendo le fibre naturali in quanto offrono una miriade di benefici. Quando si producono fibre sintetiche, le qualità richieste possono essere perfezionate nei laboratori prima della produzione di massa, a differenza delle fibre naturali in cui le persone devono fare affidamento sugli attributi intrinseci della pianta. Le fibre sintetiche sono anche molto più forti delle fibre naturali. L'aumento delle fibre sintetiche ha contribuito in modo significativo al declino globale delle fibre naturali.

I maggiori esportatori al mondo di filati di lino

GradoNazioneValore dell'esportazione (milioni di dollari USA)
1Cina239
2Italia43.1
3Tunisia20.6
4Lituania17.7