Principali Paesi Consumatori Di Anacardi

Gli anacardi comunemente noti come anacardi sono prodotti da un albero tropicale sempreverde noto come anacardio. Un anacardio ordinario può raggiungere un'altezza massima di 46ft mentre un albero nano cresce fino a 20ft. Gli alberi nani maturano presto e quindi sono più redditizi di quelli normali. Gli anacardi erano inizialmente indigeni del Brasile nord-orientale e i coloni portoghesi iniziarono ad esportarli durante gli 1550. Attualmente, i principali produttori di anacardi sono la Costa d'Avorio, l'India, la Nigeria e il Vietnam. La produzione di anacardi ha quasi raggiunto la 790,000 metrica nella 2017 / 2018, una crescita dell'32% nell'ultimo decennio. L'Africa occidentale produce circa il 46% degli anacardi globali, con la Costa d'Avorio che produce il 48% delle colture seguita dalla Guinea-Bissau e dalla Nigeria. Altri grandi produttori includono Vietnam, India e Tanzania.

I migliori consumatori di anacardi 3 nel mondo

1) India

Oltre ad essere uno dei maggiori produttori di anacardi nel mondo, l'India è anche uno dei principali importatori di anacardi. La quantità totale di importazioni di anacardi India è cresciuta di 3,139 da 2006 a 2016. A causa della capacità di trasformazione degli anacardi, l'India importa semi di anacardio dall'Africa. In 2016, 24% dell'anacardio importato dall'India proveniva dall'Africa orientale e il 75% proveniva dall'Africa occidentale. L'India è il più grande consumatore di anacardi al mondo con un consumo di 0.503 di sterline pro capite. In 2016, gli indiani hanno consumato più tonnellate di 301,719 che è un aumento del 17.3 rispetto a 2015 quando il tasso di consumo era di 0.45 sterline pro capite.

2) Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono stati i principali importatori di anacardi negli ultimi dieci anni. Gli Stati Uniti hanno importato circa 147,367 di tonnellate in 2016, una crescita dell'26.1% nell'ultimo decennio. Gli Stati Uniti importano la maggior parte dei loro anacardi dal Brasile, dal Vietnam e dall'India. La quantità totale di anacardi importati dagli Stati Uniti è aumentata del 32% negli ultimi quattro anni dalle tonnellate 111,322 di 2012. Brasile, India e Vietnam hanno rappresentato rispettivamente il 92% (6%, 11% e 75%) delle importazioni di anacardi negli Stati Uniti. I secondi consumatori di anacardi più grandi al mondo sono gli americani a 0.98 in sterline pro capite. La quantità totale di anacardi consumati dagli americani è aumentata da 2012 (109,448 tonnellate metriche) a 2016 (143,256 tonnellate metriche), che è una crescita di 30.9%.

3) Germania

La Germania è il terzo maggior consumatore di anacardi a 0.97 di sterline pro capite in 2016. La Germania ha consumato oltre 35,930 tonnellate di anacardi in 2016, che è una crescita del 37% rispetto a 2012. Oltre ad essere uno dei principali paesi consumatori di anacardi, la Germania è anche il terzo maggiore importatore di anacardi proprio dietro ai Paesi Bassi. La Germania ha importato 47,397 in 2016, che è un 203% in otto anni. La Germania importa anacardi dal Vietnam, dal Benin, dalla Costa d'Avorio, dall'India e dalla Nigeria. La principale fonte di anacardi in Germania è l'Olanda che li importa da Brasile, Africa e Asia.

I benefici degli anacardi

Gli anacardi sono noci nutritive ad alto contenuto di antiossidanti, minerali, vitamine e proteine. Gli anacardi vengono trasformati in burro di anacardio o formaggio, e si diffondono anche su un sandwich. I gusci dei semi di anacardio producono derivati ​​multipli che vengono utilizzati in numerose applicazioni tra cui produzione di armi, vernici, impermeabilizzazione e lubrificanti. La polpa della mela anacardio viene trasformata in una bevanda a base di frutta astringente, dolce o distillata in alcool.

Principali paesi consumatori di anacardi

GradoStatoConsumo (MT)
1India301,719
2Stati Uniti143,256
3Germania35,930
4Olanda17,236
5Regno Unito16,772
6Australia16,471
7Canada14,267
8Francia8,649
9Giappone8,040
10Arabia Saudita7,854