Patrimonio Mondiale Dell'Unesco In Guatemala

I monumenti coloniali di Antigua, la giungla di Tikal e le strutture maya e le rovine di Quirigua sono state iscritte come patrimonio mondiale dall'UNESCO principalmente a causa dell'integrità intatta della storia antica che fa parte di questi siti. Ad esempio, Antigua Guatemala ha molti monumenti e rovine che risalgono fino all'ottavo secolo. Queste rovine si ergono ancora intatte da generazioni di dinastie e popolazioni umane. Il Parco Nazionale di Tikal rappresenta un eccellente attributo della natura in cui piramidi, palazzi, chiese, piazze e altre strutture esistono pacifiche in un ambiente tranquillo. Le Rovine di Quirigua e il Parco Archeologico sono un luogo simile alla giungla in cui la storia è registrata sotto forma di edifici che si ergevano e cadevano nella civiltà Maya.

Siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO in Guatemala

Antigua Colonial Monuments And Ruins

Antigua, la capitale del Guatemala fu fondata nel 16esimo secolo come Santiago del Guatemala. Antigua si trova ad un'altitudine di circa metri 1,500 in un'area soggetta a terremoti. Prima di questo, la città era sopravvissuta a molti disastri naturali come eruzioni vulcaniche, inondazioni e forti tremori per quasi anni 230. In 1773, la città ha subito un grave terremoto, ma i monumenti e le strutture storiche sono ancora conservati come rovine. Le autorità spostarono la capitale in un luogo più sicuro che divenne la città del Guatemala, la capitale moderna e la prima città divenne La Antigua Guatemala. Prima del turno, Antigua era un centro culturale, politico, economico, religioso ed educativo della regione.

Il design di Antigua è un'ispirazione del Rinascimento italiano. La maggior parte degli edifici sopravvissuti testimoniano il design architettonico coloniale nelle Americhe. Tra i monumenti conservati della città figurano il Capitano General Palace, la Casa de la Moneda, La Merced, la Cattedrale, i Cappuccini, l'Universidad de San Carlos, Santa Clara e altri. Prima della metà degli 1800, la città era abbandonata, ma quando arrivò la produzione agricola di investimenti in cereali e caffè, la gente iniziò a tornare indietro. Antigua Guatemala è un luogo di memorie storiche con cultura spagnola, i monumenti portanti lo stile barocco risalgono al 18esimo secolo durante il quale la città fungeva da centro per l'esportazione di statue e immagini religiose in America e Spagna. In 1944, Antigua Guatemala è stata dichiarata monumento nazionale e ha ottenuto la protezione legale. In 1979, l'UNESCO lo ha inserito come sito del patrimonio mondiale. Il Consiglio nazionale per la protezione di Antigua Guatemala formato in 1972 protegge le conserve e questi monumenti.

Rovine di Quirigua e parco archeologico

Quirigua è un antico sito archeologico Maya nel sud-est del Guatemala che copre circa 1.2 miglia quadrate lungo le sezioni inferiori del fiume Motagua. Nel Periodo Classico Maya, Quirigua sorgeva in un punto di intersezione molto strategico di molte rotte commerciali e quindi per ragioni sconosciute, entrò in un periodo di deterioramento e declino. La maggior parte delle rovine e dei monumenti della città risalgono all'ottavo secolo, ma ci sono altre prove dell'abitazione da AD 200-AD 900. Durante questo periodo, la città fu rinnovata per adattarsi alle funzioni delle residenze reali e dei suoi amministratori. Al centro si trova la Great Plaza, il più grande spazio pubblico di Maya. Ha molti monumenti intorno ad esso come la Plaza del Tempio e la Plaza Cerimoniale che hanno elaborate piramidi, terrazze e scale notevoli.

Le statue monolitiche in pietra sono scolpite nella pietra. Le strutture hanno testi geroglifici che descrivono date significative, eventi celesti come eclissi, sviluppi politici, passaggi delle mitologie Maya e altri sviluppi sociali e storici della città. L'UNESCO ha inscritto queste rovine e monumenti come patrimonio dell'umanità in 1981. In generale, questi monumenti e rovine di Quirigua rappresentano un eccezionale corpus di opere artistiche Maya che ha resistito alle mani del tempo quando la civiltà si è finalmente conclusa. Le Rovine di Quirigua e il Parco Archeologico beneficiano del più alto livello di conservazione derivato dallo stato del Guatemala. Tuttavia, il sito è ancora incline a trascurare e gli sviluppi umani. Le rovine si trovano vicino al fiume Motagua e alla sua faglia geologica, rendendolo vulnerabile ai disastri naturali. Esistono misure protettive contro tali catastrofi naturali impreviste.

Tikal National Park

Il parco nazionale di Tikal si trova nella provincia di Peten, in gran parte una regione forestale chiamata spesso foresta Maya che si estende dal Messico e dal Belize. Il parco comprende 57,600 ettari di savane, zone umide, foreste di palme e latifoglie tropicali dove si trovano resti architettonici e artistici della civiltà Maya risalenti al Periodo Preclassico in 600 aC fino al declino e al crollo finale della città in 900 BC. Questi diversi ecosistemi ospitano una vasta gamma di fauna e flora. Ci sono oltre 200 specie di alberi e altre piante superiori 2000. Gli animali che vivono in questi habitat includono Jaguar, Puma, scimmie, formichieri e oltre le specie di uccelli 300.

Tikal, che ha servito un importante centro militare, politico ed economico precolombiano, è una custodia della civiltà Maya nel parco. Il centro urbano o attorno ai porti monumenti come palazzi, templi, residenze, piattaforme cerimoniali, terrazze, strade, campi da gioco e piazze. Ci sono molte sculture e antiche scritture e iscrizioni in questi monumenti. La principale area archeologica del parco si estende su ettari 1200 che coprono le riserve idriche storiche e le altre case residenziali. Il Tikal National Park è un sito del patrimonio mondiale unico costituito da elementi simbolici come le piramidi che vivono in una pacifica convivenza con la natura. In 1931, il Guatemala dichiarò Tikal un monumento nazionale e un parco nazionale in seguito su 1955. In 1979, l'UNESCO ha dichiarato Tikal come un sito del patrimonio mondiale misto. In 1990, l'UNESCO ha scoperto la Riserva della Biosfera delle foreste Maya, offrendo al paese l'opportunità di preservare e conservare il parco, in particolare con gli aiuti finanziari determinati dal riconoscimento internazionale.

Conservazione dei siti del patrimonio mondiale

Con solo tre siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO, il Guatemala ha molto da mostrare riguardo alle civiltà del passato, alla progettazione architettonica e alle iscrizioni. La Costituzione del Guatemala protegge rigorosamente questi siti. In quanto tali, molti di essi mantengono il loro tocco artistico originale.

Siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO in Guatemala

Patrimonio mondiale dell'UNESCO in GuatemalaAnno di iscrizione; genere
Antigua Colonial Monuments and Ruins1979; Culturale
Rovine di Quirigua e Parco Archeologico1981; Culturale
Tikal National Park1979; Misto