Credenze Religiose In Bolivia

La Bolivia che è ufficialmente conosciuta come lo Stato Plurinazionale della Bolivia è un paese situato nella regione occidentale del Centro Sud America. Il paese è il più grande paese senza sbocco sul mare delle Americhe ed è delimitato da diversi paesi del Sud America tra cui Brasile, Cile, Perù, Paraguay e Argentina. La Bolivia ha una popolazione multietnica di circa 11 milioni di persone. La costituzione della Bolivia sostiene la libertà di culto e anche l'indipendenza del governo dalla religione. Come in gran parte del Sud America, la nazione per la maggior parte cattolica sta vivendo una bassa frequenza alla Chiesa e una maggiore secolarizzazione, ma il cattolicesimo continua a dominare.

Credenze religiose in Bolivia

Cristianesimo cattolico romano

In Bolivia, la Chiesa cattolica romana ha continuato a dominare mentre la maggior parte della popolazione segue questa convinzione. In passato il Cattolicesimo Romano era riconosciuto come la religione di stato che tuttavia cambiò e la Bolivia è ora uno Stato laico. Il cattolicesimo romano in Bolivia ha le sue radici nel periodo in cui gli spagnoli conquistarono l'America Latina. Durante l'era coloniale, la maggior parte dei sacerdoti erano di origine europea. La Chiesa cattolica e la corona spagnola hanno fatto un accordo noto come patronato reale che ha dato il trono spagnolo insieme alle sue autorità coloniali il potere sugli affari della chiesa rendendo la chiesa estremamente ricca. La chiesa e il governo boliviano hanno avuto una relazione intima e reciproca e sono stati coinvolti nelle reciproche attività dando così alla Chiesa cattolica una forte influenza. Dopo l'indipendenza, il rapporto tra Bolivia e la Chiesa cattolica iniziò a deteriorarsi soprattutto in 1826 quando il presidente Antonio José de Sucre Alcalá iniziò a prendere il controllo della raccolta delle decime, riprendendo le terre di proprietà della Chiesa e chiudendo tutti i monasteri che avevano meno di 12 persone che guidavano all'indebolimento della chiesa. In 1906 il governo boliviano ha annunciato la tolleranza religiosa e il permesso di istituire altre chiese non cattoliche, anche queste hanno svolto un ruolo significativo nel ridurre la relazione tra i due. Il cristianesimo cattolico romano continua a dominare il paese rappresentando il 77% della popolazione.

Protestanti e altri non-cattolici

La chiesa protestante in Bolivia è un gruppo attivo composto da minoranze protestanti tra cui i metodisti evangelici, anglicanesimo e mennoniti. I mennoniti sono stati in Bolivia sin dai primi 1950, specialmente a Santa Cruz. Altri gruppi non cattolici includono i mormoni, i testimoni di Geova e gli avventisti del settimo giorno che sono stati in Bolivia dal 1980 così come l'aumento delle denominazioni pentecostali che hanno un aumento della popolazione. Tutti questi gruppi rappresentano 18% della popolazione.

Ateismo o agnosticismo

L'irreligione continua ad essere una tendenza in continua crescita in Bolivia, studi recenti e sondaggi suggeriscono che più boliviani, specialmente le giovani generazioni, confessano di non avere alcuna religione. Gli atei o gli agnostici rappresentano il 2% della popolazione del paese.

Baha'i Faith, Pachamama Worship, Islam o altre credenze

La comunità buddista in Bolivia è piccola e non ha subito discriminazioni. Tuttavia, è stato riferito dal governo di 1988 che alcuni gruppi religiosi operavano illegalmente ma il suo tentativo di sminuire il buddismo era vano e fu rovesciato dalla Corte Suprema di Giustizia. Il buddismo è ora un'istituzione educativa consolidata in Bolivia. Si dice che il primo Baha'i sia arrivato in Bolivia 1940, con alcuni dei nativi che si uniscono alla religione. Attualmente si dice che sia la più grande minoranza religiosa internazionale in Bolivia. L'ebraismo in Bolivia ha circa cinquecento membri ebrei, diventando così la più piccola comunità del Sud America. Altre credenze includono credenze tradizionali incluso il culto di Pachamama. Tutte queste credenze rappresentano il 3% della popolazione.

Diversità religiosa in Bolivia

Nonostante il cattolicesimo romano abbia dominato per secoli la religione del popolo boliviano, sempre più persone continuano ad avere credenze e pratiche religiose più diverse.

Credenze religiose in Bolivia

GradoSistema di credenzePrevalenza tra la popolazione boliviana contemporanea
1Cristianesimo cattolico romano77%
2Protestantesimo o altro cristianesimo non cattolico18%
3Ateismo o agnosticismo2%
Baha'i Faith, Pachamama Worship, Judaism, Islam, o Other Beliefs3%