Credenze Religiose In Guinea (Conakry)

La Guinea ha una popolazione di poco superiore a 10 milioni di persone con gruppi etnici 24. C'è libertà di religione in Guinea anche se l'Islam è la religione dominante demograficamente, socialmente e culturalmente. Oltre 85% della popolazione in Guinea è musulmana mentre 10% segue varie forme di fede cristiana. Il restante 5% aderisce alle credenze tradizionali indigene. Un numero insignificante pratica l'induismo, il buddismo e la fede baha'i. Anche la religione tradizionale cinese è comune, specialmente nella comunità degli espatriati. Non vi è alcuna registrazione di atei o gruppi irreligiosi in Guinea. Tuttavia, ci sono pochissime persone che attribuiscono più di una religione, una come religione di famiglia.

Credenze religiose in Guinea (Conakry)

Islam

L'Islam è la religione principale in Guinea con una stima del 85% della popolazione del paese. La maggior parte dei musulmani in Guinea sono sunniti che seguono la tradizione di Maliki e l'ordine di Sufi di Tijani. L'Islam ha trovato la sua strada in Guinea dalla sua città natale nella penisola arabica attraverso l'impero del Mali che comprendeva l'attuale Guinea. Fouta Djallon è stata la roccaforte dell'Islam dal 17esimo secolo. Uno stato teocratico musulmano è stato trovato nelle regioni dell'altopiano di Fouta Djallon in 1725. Un movimento Ahmadiyya fu introdotto in Guinea nel 20esimo secolo dai musulmani del Pakistan che si stabilirono nel paese. Tuttavia, dopo che la Guinea raggiunse l'indipendenza, il presidente Toure tentò di ridurre l'influenza dell'Islam nel paese. Il declino della sua popolarità lo costrinse ad adottare le istituzioni musulmane che portarono anche alla costruzione della Grande Moschea di Conakry. L'Islam in Guinea ha una grande influenza sulla cultura e le pratiche sociali nel paese. Ci sono numerose istituzioni islamiche tra cui scuole e ospedali nel paese.

Animismo e religioni popolari dell'Africa occidentale

Prima dell'arrivo dei commercianti arabi che portarono l'Islam con loro, la religione africana tradizionale era una pratica importante in tutto il paese. Attualmente, solo il 10% della popolazione pratica ancora l'Animismo che è una forma di culto tradizionale. La maggior parte delle cerimonie sono accompagnate da riti e meditazioni divinatorie. Anche gli animisti in Guinea credono e pregano gli spiriti e gli antenati. Gli spiriti sono intermediari tra umani e dei. Nel caso di un disastro, la comunità offre sacrifici al loro dio per placare gli spiriti e scongiurare l'ira. La religione popolare è comune nei villaggi rurali e non è popolare nelle città e nelle città.

Cristianesimo

I gruppi cristiani in Guinea includono cattolici, protestanti, evangelici e avventisti del settimo giorno. A proposito di 6% dei Guineani si associa al Cristianesimo. La maggior parte dei cristiani proviene dal gruppo etnico Kpelle. Il paese ha chiese 235, chiese non organizzate 150 e pastori 1000. Conakry ha il più alto numero di chiese nel paese. La maggior parte delle denominazioni cristiane sono coinvolte nel lavoro missionario e nell'evangelismo in tutto il paese. L'evangelismo sta portando lentamente frutto con più conversioni al cristianesimo. Tuttavia, Christian in alcune parti della Guinea ha affrontato l'opposizione mentre alcuni sono stati uccisi dai vicini musulmani come è stato visto in 2013.

Libertà religiosa in Guinea

La Guinea è uno Stato laico con i cittadini che si godono l'uguaglianza indipendentemente dalla loro religione o convinzione. Chiunque ha il diritto di scegliere, cambiare e praticare la religione di propria scelta. Il Dipartimento degli affari religiosi in Guinea promuove la tolleranza e le relazioni religiose. Il dipartimento nomina i direttori per guidare gli uffici di vari affari religiosi. Gli impiegati amministrativi della Grande Moschea di Conakry sono impiegati del governo. Il paese osserva diverse festività religiose tra cui Pasqua, Nascita del Profeta Muhammad e Natale tra le altre feste

GradoSistema di credenzeQuota di popolazione in Guinea
1Islam85%
2Animismo e religioni popolari dell'Africa occidentale9%
3Cristianesimo6%