La Composizione Religiosa Di Porto Rico

Porto Rico è un territorio di isole degli Stati Uniti situato nella regione settentrionale del Mar dei Caraibi. Copre un'area totale di miglia quadrate 3,515 e ha una dimensione della popolazione di circa 3.4 milioni. I residenti di Porto Rico sono stati considerati cittadini statunitensi per poco più di anni 100. La composizione razziale ed etnica di Porto Rico è la seguente: Bianco (75.8%); Afroamericano (12.4%); altre razze (7.8%); due o più gare (3.3%); Indigeni (0.5%); Asiatico (0.2%); e Pacific Islander (0.1%). La popolazione di Porto Rico è diversa in termini di identità razziale ed etnica, così come composizione religiosa. La sua diversità religiosa è protetta dalla Costituzione nazionale, che consente a cittadini e residenti di scegliere e praticare la religione di loro preferenza. Questo articolo evidenzia i dati demografici religiosi della popolazione di Porto Rico.

cattolico romano

La maggior parte dei portoricani (69.7%) si identifica come cattolica romana, secondo il Pew Research Center. Il cattolicesimo è una denominazione cristiana e ha avuto un'influenza significativa sul governo e sulla società di Porto Rico fin dai tempi coloniali. In effetti, Puerto Rico divenne il sito della prima provincia ecclesiastica delle Americhe in 1504, anche se fu ufficialmente opposto da Ferdinando, allora re di Spagna, che voleva che la monarchia mantenesse il diritto esclusivo di ricevere le decime della chiesa. La religione cattolica prosperò a Porto Rico durante l'era coloniale spagnola a causa della speciale relazione tra la chiesa e la corona. Altre religioni in tutta la regione furono soppresse durante questa era.

Gli aderenti del cattolicesimo romano a Porto Rico tendono a usare artefatti religiosi per praticare la loro religione. Questi oggetti possono essere grandi come un altare per i santi che si trovano all'interno della casa, o piccoli come un filo di rosari usati per la preghiera. Il cattolicesimo romano è così diffuso in Portorico che ogni comune ha almeno una chiesa cattolica.

Protestante

Il protestantesimo è la seconda più grande identità religiosa in Porto Rico, e il 25.1% della popolazione dichiara di seguire una setta protestante. Come accennato, altre religioni furono soppresse sotto il dominio coloniale spagnolo, e il protestantesimo non fece eccezione. La prima chiesa protestante a Porto Rico era la Chiesa anglicana della Santissima Trinità, fondata in 1872. Tuttavia, alla chiesa non fu permesso suonare le campane per circa 25 anni dopo la sua fondazione. In realtà, non fu fino alla fine della guerra ispano-americana in 1898, quando Puerto Rico passò sotto il dominio militare statunitense, che fu stabilita la libertà religiosa. Questo aiuta a spiegare perché le denominazioni protestanti sono meno diffuse rispetto al cattolicesimo. Dopo che questa libertà religiosa fu stabilita, le denominazioni protestanti, inclusi battisti, metodisti e presbiteriani, iniziarono a diffondersi in tutta la regione svolgendo lavori missionari.

Quasi la metà degli individui che si identificano come protestanti (48%) dichiara di essere cristiani rinati, un termine che può riferirsi all'evangelismo o all'atto del battesimo da adulto. Alcuni ricercatori ritengono che i protestanti, in particolare gli evangelici, costituiranno il 75% della popolazione di Porto Rico nel prossimo futuro.

Altre denominazioni cristiane

Altre denominazioni cristiane possono includere un certo numero di chiese e sette, inclusi gli avventisti del settimo giorno, i testimoni di Geova, la chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, i difensori della fede e le assemblee di Dio. Secondo il Pew Research Center, il 1.9% della popolazione di Porto Rico si identifica come una di queste sette cristiane non cattoliche e non protestanti.

Come il protestantesimo, queste denominazioni cristiane hanno iniziato a Puerto Rico dopo l'inizio dell'occupazione americana. Un esempio di ciò è la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, che è anche conosciuta come Chiesa mormone. I primi missionari mormoni non arrivarono a Porto Rico fino a 1964. In precedenza, il mormonismo era praticato solo da membri dell'esercito americano di stanza a Guajataca. Con 1970, la prima congregazione mormone e il luogo di culto erano stati stabiliti a Porto Rico.

Altre religioni

Almeno il 1.4% della popolazione di Porto Rico riferisce di praticare una religione non cristiana. Queste altre religioni includono l'Islam, l'ebraismo, le religioni indigene e le religioni africane.

La maggior parte dei portoricani che riferiscono di praticare una religione indigena si identificano anche come membri della tribù Taíno, che era uno dei gruppi indigeni più diffusi nella zona prima dell'era coloniale spagnola. La religione era originariamente basata sulla credenza in un dio che governava l'agricoltura e una dea che governava sulla fertilità. Mentre le missioni cristiane si diffondevano in tutto il Portorico, il numero di aderenti alla fede di Taíno diminuì. Verso la metà del 19esimo secolo, un movimento di identità indigeno si diffuse nelle aree rurali di Porto Rico, contribuendo a preservare il sistema di credenze. Altre religioni minoritarie praticate su quest'isola si sono evolute dalle credenze degli africani, che arrivarono durante il commercio degli schiavi.

Approssimativamente i Xorumx portoricani praticano l'ebraismo, rendendo Puerto Rico la più grande popolazione ebraica dei Caraibi. Inoltre, questi individui appartengono ai tre movimenti ebraici: ortodossi, conservatori e riformatori. Questa distinzione rende anche Puerto Rico unico nella regione dei Caraibi.

Più di 5,000, i portoricani praticano l'Islam, e il totale dovrebbe crescere in modo significativo nei prossimi anni. Porto Rico ha moschee 8, anche se la maggior parte della popolazione islamica è concentrata nella città di Río Piedras. L'introduzione dell'Islam può essere fatta risalire alla metà del XX secolo, quando un gran numero di palestinesi immigrò a Porto Rico.

Non religioso

La demografia non religiosa include individui che si identificano come agnostici, atei, non affiliati e insicuri. Approssimativamente 1.9% della popolazione di Porto Rico si identifica come non religioso, noto anche come irreligioso. La differenza tra agnostici e atei è che gli agnostici ritengono che gli esseri umani non abbiano prove scientifiche sufficienti per sostenere l'affermazione di una divinità onnipotente, mentre gli atei credono che l'esistenza della divinità sia impossibile. Come osservato nel resto del mondo, l'aumento delle popolazioni urbane e l'aumento dei livelli di istruzione sembra avere una correlazione positiva con l'aumento della segnalazione di identità non religiose.

La composizione religiosa di Porto Rico

GradoReligioneAderenti nella popolazione nazionale
1cattolico romano69.7%
2Protestante25.1%
3Altro cristiano1.9%
4Altro1.4%
5irreligioso1.9%