Le Sette Specie Di Gatti Selvaggi Dell'Africa

Gli habitat selvaggi in Africa pullulano di animali selvatici. Il continente ospita una ricca varietà di flora e fauna selvatiche. Grandi predatori tra cui gatti selvatici di diverse dimensioni vagano per le foreste e le savane dell'Africa. Qui abbiamo elencato le specie di gatto selvatico che vivono nel continente:

7. Leone africano

La Panthera leo può essere trovato in Asia e in Africa. Nel secondo continente, la gamma dei leoni è notevolmente diminuita nel corso dei secoli ed è ora confinata in habitat sparsi in diverse parti dell'Africa, tranne il nord. Le praterie della savana con alberi di acacia scarsamente distribuiti sono gli habitat preferiti dei leoni africani. Il leone africano è il secondo membro più grande della famiglia di gatti dopo la tigre. È un predatore all'apice nell'ecosistema abitato da esso. I leoni sono principalmente di natura notturna o crepuscolare e altamente socievoli, una caratteristica che si distingue dalla maggior parte delle altre specie di gatti. Gli ungulati costituiscono la maggior parte della preda del leone. Leoni maschi sono identificati dalle loro criniere. L'IUCN elenca il leone vulnerabile nella Lista rossa. La perdita di habitat, i conflitti tra uomini e animali e il bracconaggio sono le maggiori minacce alle popolazioni di leoni in Africa.

6. Ghepardo

La Acinonyx jubatus è una specie di gatto grande che se trovato in Africa e in alcune parti dell'Asia. Nel vecchio continente, il ghepardo si trova principalmente nelle parti meridionali e orientali del continente. La scelta di un habitat di questi animali dipende in larga misura dalla disponibilità di prede e varia quindi dalle savane aperte ai boschi. Un'area aperta con una copertura vegetale diffusa è probabilmente un habitat di ghepardo idea. Sebbene questi gatti tendano ad evitare le aree montuose, sono stati trovati ad altitudini elevate come 13,000 ft. Quattro delle cinque sottospecie del ghepardo si trovano in Africa. Questi sono il ghepardo nord-occidentale in grave pericolo di estinzione, il vulnerabile ghepardo sudanese, il vulnerabile ghepardo sudafricano e il vulnerabile ghepardo tanzaniano. Le strisce nere simili a lacrime sul viso sono la caratteristica distintiva del ghepardo. Ha anche un cappotto maculato, snello costruito e un petto profondo. La coda del ghepardo è lunga e maculata e ha lunghe gambe snelle. Il ghepardo caccia di giorno in giorno e ha una vasta base di prede. Il bracconaggio, la persecuzione, la perdita di habitat e la frammentazione sono tra le maggiori minacce alle popolazioni di ghepardi.

5. Leopardo africano

La Panthera pardus è un grande gatto selvatico che si verifica in alcune parti dell'Africa e dell'Asia. Il P. p. pardus è la sottospecie di leopardo trovata in Africa. Il leopardo prospera nell'Africa sub-sahariana ma scompare da alcune parti del continente come il Nord Africa. Questi gatti sono altamente adattabili e possono vivere in una vasta gamma di habitat come foreste pluviali e savane. I leopardi variano in dimensioni da 90 a190 cm dalla testa al corpo. Il colore del mantello varia da giallo dorato a giallo chiaro e presenta macchie disposte a rosetta. I leopardi sono generalmente di natura notturna, ma nell'Africa occidentale i leopardi esibiscono un comportamento diurno e cacciano nelle ore del crepuscolo. Sono scalatori agili e nuotatori esperti. I leopardi possono correre a velocità superiori a 58 km all'ora. Questi animali hanno una vasta base di prede che include cervi, roditori, primati, gnu, zebre, springbok e altro ancora. I leopardi in Africa sono minacciati di distruzione degli habitat, frammentazione e anche bracconaggio e persecuzione.

4. Gatto d'oro africano

La Caracal aurata è un gatto selvatico che si trova solo nell'Africa centrale e occidentale. Il gatto abita foreste pluviali, alte brughiere, foreste di bambù e foreste pluviali nella sua gamma. Il gatto d'oro si trova ad altitudini fino a 3,000 m dal livello del mare. La dimensione del gatto varia tra 61 e 101 cm mentre la coda è intorno a 16 a 46 cm di lunghezza. Il colore della pelliccia del gatto varia da rossastro a grigio, mentre la distribuzione e il colore delle macchie sul mantello variano. Il gatto dorato africano è una creatura altamente elusiva e quindi poco si sa del comportamento di questa specie. Roditori, hyrax, uccelli, ecc. Sono la preda principale di questi gatti. La caccia alla selvaggina e alla perdita e al danno dell'habitat minacciano le popolazioni di questo gatto. È elencato come vulnerabile nella Lista rossa IUCN.

3. gattopardo

La Leptailurus serval o il tierboskat è una specie di gatto selvatico trovato in Africa. L'animale preferisce gli habitat con molta copertura e in prossimità dei corpi idrici. Di solito si trovano nelle savane o negli habitat delle zone umide. La dimensione delle gamme serval da 67 a 100 cm e l'altezza alla spalla è di circa 54 a 62 cm. La lunghezza della coda è di circa 30 cm e ha una punta nera. Il colore del mantello del serval varia tra il buff e il giallo dorato e presenta strisce e macchie prominenti in nero. Il caracal è una creatura solitaria che rimane attiva sia di giorno che di notte. Il territorio di questi gatti si estende da 10 a 32 km quadrati. L'accoppiamento avviene in momenti diversi in un anno. A causa delle popolazioni stabili esistenti di questa specie, il caracal è classificato dalla IUCN come una specie a minore preoccupazione. Sebbene il bracconaggio di questo gatto selvatico si sia notevolmente ridotto a causa dell'adozione di misure protettive, il degrado dell'habitat continua a rappresentare una minaccia per la sopravvivenza futura della specie.

2. Caracal

La Caracal Caracal è un gatto selvatico trovato in Africa e in Asia. Vive in una vasta gamma di habitat come foreste, savane, semi-deserti, ecc. E può vivere ad altitudini fino a 9,800 ft sul livello del mare. La lunghezza dei maschi adulti è di circa 78 cm mentre quella delle femmine è di circa 73 cm. L'altezza delle spalle varia tra 40 e 50 cm. I tratti distintivi del viso di Caracal sono la bocca bordata di nero e le orecchie con punte nere. Il colore del mantello varia dall'abbronzatura da sabbia a rossastra al nero. Questi gatti selvatici sono principalmente di natura notturna, territoriale e sfuggente. Uccelli, roditori, piccoli mammiferi costituiscono la base di questi animali.

1. Gatto dai piedi neri

La Felis nigripes è il più piccolo gatto selvatico che vive in Africa. Il gatto è endemico in Africa australe dove sopravvive negli habitat semi-aridi della regione come le savane secche, il karoo semidesert, le praterie, ecc. Vive in altitudini che vanno dal livello del mare a 6,600 ft sopra il livello del mare. La lunghezza dei maschi di questa specie varia da 36.7 a 43.3 cm mentre quella delle femmine è di circa 36.9 cm. La lunghezza della coda va da 16.4 a 19.8 cm per i maschi. Il colore della pelliccia del gatto dai piedi neri va dal fulvo al cinnamomo. Il cappotto presenta anche macchie di colore marrone o nero. Questi gatti si nutrono di roditori, uccelli, lepri e altre piccole prede. Usano lo stalking per cacciare la preda. Questi animali sono raramente individuati a causa della loro natura estremamente solitaria e strettamente notturna. Il gatto dai piedi neri, a differenza della maggior parte degli altri gatti, è un povero scalatore. Il bracconaggio per carne di animali selvatici, incidenti stradali e persecuzioni sono alcune delle minacce a questa specie. Il gatto dai piedi neri è elencato come una specie vulnerabile nella Lista Rossa IUCN.